Asia Argento "Corona mi ha salvato dalla depressione"
Asia Argento “Corona mi ha salvato dalla depressione”
Lifestyle

Asia Argento “Corona mi ha salvato dalla depressione”

Asia Argento intervista Corona
Asia Argento intervista Corona

Asia Argento, intervistata a Domenica In, difende la sua relazione con Corona, parla della morte di Bourdain e del tradimento di Rose McGowan

Fa discutere la recente storia d’amore tra Asia Argento e Fabrizio Corona. A proposito della relazione, si è espressa negativamente anche la madre dell’attrice. Ma lei, intervistata a Domenica In, ha ribadito sicura: “Dimostrerò a mamma che non c’è niente di cui preoccuparsi, sono una donna con la testa sulle spalle, sono serena“. L’incontro con Corona risale, in realtà, a diversi anni fa. “A 19 anni scrivevo per Village, mensile diretto dal papà di Corona. Un uomo che adoravo, non lo dimenticherò mai. Tanti anni fa ho conosciuto a un pranzo Fabrizio, ho visto il tatuaggio, gli ho chiesto chi fosse e lui mi ha detto che era il figlio di Vittorio che era mancato pochi giorni prima e io mi misi a piangere. Non sapevo nulla di lui”.

“Corona è buono come il pane”

Asia sottolinea di non avere pregiudizi nei confronti del re dei paparazzi. “Dentro Fabrizio vedo un’anima bella e profonda. Non ti nascondo che quando ho saputo che ha raccontato dettagli intimi della nostra storia, mi sono terrorizzata ed ero convinta di venire a dirti che non lo volevo vedere più.

Invece il suo racconto è stato molto dolce. Non lo voglio cambiare, non è come lo dipingono: è sensibile, profondo, mi ha stesa. È un’emozione fortissima, pensavo di non provare più niente: voglio vivermela, non voglio fasciarmi la testa prima di romperla. E poi è buono come il pane!”

Asia Argento: accuse e tradimenti

La morte di Anthony Bourdain è una ferita ancora aperta per Asia Argento. L’attrice ha spiegato quanto il suicidio del compagno sia stato per lei un evento totalmente inaspettato. “Non c’è risposta alla morte di Anthony: non ha lasciato un biglietto, non mi ha fatto capire in nessun modo il motivo di quello che ha fatto, lui era la mia roccia. Una cosa che non riuscirò mai a capire, ma con la quale devo imparare a convivere. Mi è mancata la terra sotto i piedi”, ha dichiarato.

“Dopo la sua morte, c’è stato un effetto domino, tutto è andato di male in peggio”, ha continuato. “Non riuscivo a rialzarmi, ma mi sono rialzata. Ho vissuto tanti traumi nella mia vita, ma ci ho sempre lavorato, perché io amo la vita”. A pochi mesi dalla morte di Bourdain, la Argento ha dovuto affrontare l’accusa di stupro avanzata da Jimmy Bennett, che all’epoca era minorenne. Ma non solo. Asia è stata abbandonata da Rose McGowan, attrice e, come lei, esponente di punta del movimento MeToo. “La persona che mi ha tradito di più, è stata un’amica che credevo una sorella, che ha venduto dei messaggi per guadagnare dei soldi e mi ha buttato sotto a un treno, mi ha accoltellata mentre ero a terra morente”, ha raccontato Asia Argento. “Non l’ho perdonata, ma l’ho rimossa, non penso a lei. Volto pagina”. Al contrario, l’attrice deve molto al padre Dario. “Sono molto fortunata, lui ha fatto molto per me, come padre: mi ha lasciato la libertà di essere me stessa, ha incoraggiato il mio lato ribelle, non mi ha mai giudicata”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Burberry The Beat For Men - Tester
15 €
Compra ora
Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 953 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.