> > Claudia Pandolfi, la confessione: "Mi sento un po' lesbica"

Claudia Pandolfi, la confessione: "Mi sento un po' lesbica"

Claudia Pandolfi

Claudia Pandolfi torna al cinema con "Se son rose" e in tv con "Baby". La 44enne attrice ne approfitta per confessare la sua sessualità fluida.

Claudia Pandolfi non ha mai nascosto le sue passioni, e a 44 anni confessa anche di sentirsi “un po’ lesbica dentro”.

L’attrice è al cinema con l’ultimo film di Leonardo Pieraccioni dal titolo “Se son rose”. Ma la 44enne sarà anche sul piccolo schermo con la serie prodotta da Netflix dal titolo “Baby”, ispirata allo scandalo delle baby squillo dei Parioli.

La sessualità fluida della Pandolfi

“Perché piaccio molto agli omosessuali? Perché sono un po’ lesbica dentro” confessa candidamente Claudia Pandolfi. L’attrice è nelle sale con “Se son rose”, la nuova commedia di Leonardo Pieraccioni, ma il 30 novembre 2018 approderà anche su Netflix con “Baby”, fiction di sei puntate liberamente ispirata allo scandalo delle baby squillo dei Parioli.

“Non ho mai avuto nessuna relazione amorosa sia ben chiaro. Ho sempre voluto capire di quante sfumature fosse fatta la mia sessualità. Sono sempre stata una donna molto aperta” prosegue Claudia Pandolfi, mamma di due figli, Gabriele (avuto da Roberto Angelini) e Tito, nato dalla relazione con Marco De Angelis.

L’attrice ammette quindi di aver avuto “avances dalle donne” e di averle “anche accettate, a dirla tutta” sottolinea. “Poi ho giocato anche io, con delle amiche” ammette.

“A me piace scoprire l’essere umano e poco importa l’identità” chiarisce quindi la Pandolfi.