×

Angela Di Iorio, il suo lavoro prima di Uomini e Donne

La protagonista del Trono Over è alla ricerca di un uomo abbiente. Ha raccontato la sua vita di sacrifici e tutte le professioni svolte in gioventù

Angela Di Iorio
Angela Di Iorio

Angela Di Iorio è nata e cresciuta a Napoli. Si è fidanzata giovanissima e nel 1973, dopo 3 anni d’amore, si è sposata con Carmine Casoria, morto nero 2011. La loro è stata una relazione lunga e felice, nonostante i tanti momenti difficili che la coppia ha dovuto affrontare.

Angela ha tre figli maschi e tanti nipotini di cui prendersi cura, anche se vivono lontano da lei. Ora per lei ha inizio una nuova avventura nel salotto di Uomini e Donne. La napoletana, leva 1949, si è già fatta riconoscere per il suo carattere acceso e la sua personalità tanto determinata. Insieme a Gemma Galgani, è Angela una delle peggiori nemiche di Tina Cipollari.

La Di Iorio ha già avanzato richieste ben precise ai suoi pretendenti.

E’ alla ricerca di un uomo che le consenta di vivere dignitosamente, garantendole sicurezze economiche per le permettano di vivere un futuro sereno. Niente sentimentalismi: Angela è alla ricerca di un uomo abbiente. La richiesta, hanno pensato in molti, si giustificherebbe con la vita di sacrifici e ristrettezze condotta in gioventù. Lei e il marito, infatti, si sono sempre rimboccati le maniche svolgendo una vastità di professioni differenti. Tutto pur di condurre una vita stabile e di provvedere al mantenimento dei figli.

I lavori di Angela Di Iorio

Angela ha raccontato di essersi spostata alla giovanissima età di 24 anni. Nel 2011 una grave malattia si è portata via il marito dopo appena quattro mesi. “Mio marito all’inizio lavorava in cartoleria per novantamila lire al mese, poi si è inserito in un calzaturificio come magazziniere. Guadagnava un milione e seicentomila lire al mese, ma non è andata. Dopo ha fatto altri lavori, ma era sempre sottopagato e quindi dopo un po’ di tempo cambiava”.

Anche Angela si è data da fare lavorando al posto suo. Infatti, ha rivelato di avere svolto diversi lavori, anche faticosi: “Ho fatto la rappresentante e venduto biancheria. Sono stata responsabile in un pub e promoter nei centri commerciali, ho venduto baccalà”. Quindi ha continuato: “Sapendo affettare, mi sono occupata di salumi: tanta porchetta ma anche latticini, provole e fior di latte“. E confessa: “Fino all’anno scorso ho lavorato come venditrice, otto ore al giorno in piedi per quaranta euro”. Ora è in cerca di un uomo che le permetta di togliersi finalmente qualche sfizio, come viaggiare e andare a teatro.

Poi ha confidato: ”Mio padre mi ha insegnato che nella vita bisogna sempre migliorarsi, dallo studio al lavoro allo sport. Così io ho sempre vissuto migliorandomi ogni giorno. Faccio palestra, piscina, sauna e vado dal posturologo. I soldi che ho li spendo e, se fossero tutti come me, l’economia italiana sarebbe alle stelle. Ci sono tante persone che hanno i soldi, ma preferiscono non spenderli”.

Contents.media
Ultima ora