×

Francesco Chiofalo a poche ore dall’operazione al cervello “Ho paura”

L'ex concorrente di Temptation Island non nasconde la paura a poche ore dall'operazione per rimuovere un tumore al cervello.

Francesco Chiofalo, paura per operazione al cervello
Francesco Chiofalo, paura per operazione al cervello

Mancano pochi minuti all’operazione a cui Francesco Chiofalo si deve sottoporre per la rimozione di un tumore al cervello. L’ex concorrente di Temptation Island ha deciso di aprirsi con i suoi fan e, in un video pubblicato nelle storie di Instagram, non nasconde il timore per l’intervento. “Ciao a tutti ragazzi. Domani mi tocca”, esordisce “Lenticchio”. “Era da un po’ che non mi facevo vedere. Non vorrei aggiungere altro. Spero che questa non sia l’ultima volta che vedete il mio faccione nelle Instagram stories. Spero magari di riguardare questo video un domani e riderci sopra come se fosse solo un vecchio ricordo. Non voglio dilungarmi o fare il patetico. Volevo semplicemente dirvi grazie per tutto. Me la sto facendo sotto, non ho mai avuto così tanta paura in vita mia”.

Francesco Chiofalo ammette “Sono terrorizzato”

Nonostante la preoccupazione, Francesco Chiofalo non vuole trascurare i suoi fan e lasciarli senza risposte.

“Il mio contatto, il mio profilo, verrà dato a una persona di fiducia”, spiega. “Lui vi farà sapere l’esito dell’operazione. Da questo momento non userò più io questo account. Grazie per tutto l’affetto che mi avete dato. Per me è stato importante, non sapete quanto. Domani mi opero al San Camillo, padiglione Lancisi, secondo piano. Ci saranno gli amici e i miei familiari, se volete passare a fare un saluto siete ben accetti”.

La diagnosi è arrivata dopo un banale incidente stradale, in seguito al quale “Lenticchio” si è sottoposto a una serie di accertamenti. Una tac al cervello ha rivelato la presenza di un tumore “grande come una palla da biliardo”, ha spiegato Francesco. “Purtroppo non sto bene, per niente.

Dormo pochissimo, non mangio quasi nulla”, ha rivelato sui social. “Sinceramente tutta questa storia del tumore non l’ho presa nel migliore dei modi. Ho molta paura di uscire da questo intervento diverso. Se avessi delle disabilità dopo l’operazione non penso riuscirei ad accettarlo. Sono terrorizzato“.


Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche