Barbara D'Urso a processo per diffamazione: ecco cosa è successo
Barbara D’Urso a processo per diffamazione: ecco cosa è successo
Lifestyle

Barbara D’Urso a processo per diffamazione: ecco cosa è successo

Barbara D'Urso
Barbara D'Urso

Barbara D'Urso è rimasta coinvolta nel caso Rosboch: per questo dovrà presentarsi in tribunale

Barbara D’Urso dovrà andare a processo per diffamazione presso il tribunale di Ivrea. Ma cosa è successo alla nota conduttrice televisiva per arrivare a questa decisione? La signora di Mediaset è imputata insieme ai giornalisti Alessandro Cracco e Alessandro Banfi per aver mostrato in onda un particolare servizio. Il 2 marzo del 2016, nel corso della trasmissione “Pomeriggio 5”, è stato infatti trasmesso un video sulle presunte relazioni sentimentali di Gabriele Defilippi. Quest’ultimo è purtroppo l’autore della triste vicenda che vede come protagonista la professoressa Gloria Rosboch, uccisa dal giovane insieme all’amico Roberto Obert.

La Corte d’assise di Torino ha confermato pochi giorni fa la condanna a 30 anni di carcere per Gabriele, processato per l’omicidio della sua ex insegnante uccisa nel gennaio 2016. Il corpo senza vita della donna era poi stato ritrovato nel febbraio dello stesso anni in una discarica a Rivara. La pena comminata al giovane accoglie quanto richiesto dal sostituto procuratore Sabrina Noce, mentre per il complice Roberto Obert c’è stata invece una riduzione rispetto alla sentenza di primo grado che prevedeva per lui 19 anni.

Gloria Rosboch fu uccisa a Castellamonte, comune a pochi passi da Torino, all’età di 46 anni.

Gabriele Defilippi, all’epoca dei fatti, ne aveva invece 22. Il ragazzo convinse la sue ex insegnante a consegnargli 187mila euro promettendole una nuova vita insieme in Costa Azzurra. Quando poi la donna si rese conto che era tutta una truffa, domandò al Defilippi la restituzione della somma, facendo anche una denuncia ai carabinieri. Ormai però per Gloria era troppo tardi, visto che venne appunto assassinata, morendo per strangolamento.

Barbara D’Urso denunciata

Tornando dunque alla vicenda che coinvolge Barbara D’Urso, la conduttrice dovrà presentarsi il 14 maggio prossimo in tribunale, come stabilito dal giudice Angela Rizzo. Quest’ultima ha infatti respinto le richieste degli avvocati della presentatrice di spostare il processo ai colleghi di Milano. A denunciare la trasmissione di Canale 5 era stata nello specifico una donna di Canavese, che si è costituta parte civile. Nel servizio incriminato messo in onda da “Pomeriggio 5”, la donna era stata presentata come una delle amanti di Gabriele. Le era inoltre stata rivolta l’accusa pesantissima di aver spinto il giovane al consumo di stupefacenti.

Come scritto anche dal Corriere della Sera, la trasmissione Mediaset aveva puntato l’attenzione sulle vicende amorose del Defilippi con donne più grandi di lui. Tra le varie figure femminili citate nel servizio in questione c’era anche una tale “Chicca”. Proprio la donna ha smentito tutte le accuse a lei rivolte, trascinando nella brutta vicenda anche la D’Urso e i giornalisti che si sono occupati del caso.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche