Addio a Boo: è morto "il cane più tenero del mondo"
Addio a Boo: è morto “il cane più tenero del mondo”
Lifestyle

Addio a Boo: è morto “il cane più tenero del mondo”

Morto il cane Boo
Morto il cane Boo

Il mondo del web dice addio a Boo, il piccolo Pomerania ribattezzato "il cane più tenero del mondo": aveva 16 milioni di follower.

È stato ribattezzato “il cane più tenero del mondo” e, con i suoi 16 milioni di follower, era una vera star. Il mondo del web ha detto addio a Boo, il piccolo Pomerania bicolore che ha conquistato i cuori di grandi e piccoli in tutto il mondo. È stato proprio il cuore a tradirlo, manifestando problemi a partire dalla morte del suo compagno Buddy. I suoi padroni hanno comunicato sui propri profili social che Boo è morto di infarto. “È con grande tristezza che vi annunciamo che Boo si è spento nel sonno e ci ha lasciati per raggiungere il suo migliore amico, Buddy”, si legge su Facebook.

Boo, il cane più tenero del mondo

È morto il cane Boo

“La nostra famiglia ha il cuore spezzato, ma nel dolore ci consoliamo pensando che lui non sta più soffrendo“, hanno scritto i proprietari di Boo. “Sappiamo che Buddy è stato il primo a dargli il benvenuto ‘dall’altra parte’ e probabilmente loro due non erano così felici da tempo.

Da quando ho aperto questa pagina Facebook, ho ricevuto tantissimi messaggi da parte di persone che mi hanno spiegato di come Boo ha illuminato le loro giornate, rendendole un po’ più felici anche nei momenti difficili. Questo è stato il vero scopo di tutto questo. Boo ha portato gioia alle persone in tutto il mondo. È il cane più felice che abbia mai incontrato. Era così bravo e ubbidiente che non abbiamo mai dovuto addestrarlo. Era in grado di sciogliere anche il cuore dell’uomo più virile e mascolino del mondo, tanto era tenero. Sapeva far ridere tutti con la sua personalità e il suo modo di scodinzolare”

Il cane Boo era molto popolare sui social

“Ha incontrato persone per bene”

I suoi “umani” hanno poi ricordato di come Boo abbia “incontrato persone decisamente cool negli anni. Un sacco di personaggi talentuosi e, soprattutto, gente per bene. Amici che lo hanno riempito di amore, persone che hanno pensato prima al suo benessere che a scattare la foto perfetta e che hanno capito che nelle immagini doveva sempre comparire anche Buddy. Senza dimenticare tutti i fantastici dottori e lo staff dell’Adobe Animal Hospital and Sage Veterinary Centers che si sono presi cura di lui fino alla fine”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 1505 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.