×

Fedez, i complimenti a Feltri: “Il più libero del mondo”

In una intervista rilasciata a Vanity Fair, Fedez parla di Vittorio Feltri. Secondo il rapper milanese, "L'uomo più libero del mondo"

Un inaspettato scambio di lusinghe occorso tra due persone appartenenti a due mondi completamente diversi: Fedez e Vittorio Feltri. Uno scambio che nasce da alcune parole del rapper, confidate ad una giornalista di Vanity Fair nel corso di una intervista. Una intervista durate la quale, oltre a dire la sua su Salvini, il rapper milanese si lascia andare ad un elogio del direttore di Libero.

L’uomo più libero al mondo

“Vittorio Feltri è forse la persona più libera al mondo”, osserva l’ormai ex giudice di X-Factor. “Dice qualsiasi cosa gli passi per la testa, senza preoccuparsi più di tanto delle conseguenze”. Insomma, Feltri, secondo lui, “Riesce ad utilizzare al meglio quel suo modo di esprimersi così politicamente scorretto, ma allo stesso tempo non viene mai crocefisso a livello mediatico”.

Insomma, “Non è che sono d’accordo con ciò che dice”, chiarisce Fedez, “Però apprezzo il coraggio di andare in Tv dare del ne..o e del fr…o a chi vuole”.

La risposta di Feltri

Un supporto che, forse complice l’ondata di sdegno generata dal titolo di Libero – che il 23 gennaio 2018 scriveva in prima pagina “Calano fatturato e Pil ma aumentano i gay” – non lascia di certo indifferente il direttore di Libero. Che su Twitter risponde al cantante: “Fedez sogna di essere libero come me, ma lui già lo è. E anche di più”.

Non è certo a prima volta che Feltri suscita una certa perplessità per la scelta dei titoli del suo giornale. Per esempio, quando aveva titolato “Torna il colera a Napoli”, oppure “Comandano i terroni”.

Fedez, dal canto suo, ha più volte espresso posizioni vicine ai Cinque Stelle.

Una posizione ripresa anche nel corso dell’intervista a Vanity Fair. Nel corso della quale è di nuovo tornato a sottolineare la differenza tra l’esecutivo odierno e quelli guidati prima da Berlusconi e poi da Renzi.

Leggi anche