×

Sanremo, la trans Alessia Nobile “Ho l’agenda piena di richieste”

Condividi su Facebook

La trans escort Alessia Nobile ai microfoni della Zanzara "Ho già tante richieste, li voglio spennare tutti. Di Maio? Mi piace tanto, me lo farei".

Ai microfoni de La Zanzara, la trans escort Alessia Nobile ha annunciato che sarà presente al Festival di Sanremo, e che la sua agenda è già piena di clienti. Tra questi, ci sarebbero anche dei concorrenti del contest. Il suo obiettivo? Fare 10mila euro. Ma le sue ambizioni non si fermano qui: la barese vorrebbe un posto da parlamentare, e non nasconde le sue “simpatie” per Luigi Di Maio.

La trans escort Alessia Nobile a Sanremo

Alessia Nobile, trans escort (come lei stessa si definisce) originaria di Bari, ha rilasciato una piccante intervista al programma di Radio 24 La Zanzara, spiegando il suo rapporto con il Festival di Sanremo. I due conduttori radiofonici Giuseppe Cruciani e David Parenzo, famosi per non aver peli sulla lingua, le hanno chiesto come si sta preparando al festival. “Sono superpronta e molto grintosa, perché domenica [3 febbraio, ndr] parto per Sanremo dove gareggerò ma con delle canzoni colorate e con un altro microfono: quello di carne“.

Secondo quanto raccontato dalla Nobile, questa non sarebbe la sua prima apparizione nel “dietro le quinte” dello show più importante della tv italiana: anche lo scorso anno ha avuto molto “lavoro”. La Nobile ha dichiarato “Ci vado con tre valigie. Ci sono stata anche lo scorso anno e due valigie furono poche. A Sanremo la settimana prossima ci sarà il mondo e io voglio spennare tutti, li voglio tutti per me. Ho già tante richieste, mi hanno ricontattato quelli del 2018: spaziano da persone che vengono per gli eventi ai cantanti, di tutto e di più”. La escort ha evitato di fare nomi tra i suoi clienti, cosa che le sarebbe costata tante denunce. Tuttavia, per i più curiosi, ha dichiarato quale sia il suo tariffario per il festival.

Le tariffe in occasione del festival

Ho il coupon sconto per quelli che lavorano al Festival.

Così possono pagare il 20% in meno”. I prezzi variano dai 100 euro per un “rapporto base” fino ai 700 euro per una notte intera. “Nessuno è mai rimasto deluso“, assicura Nobile, come riporta Yahoo!. L’obiettivo è quello di incassare “10mila euro“. “Porterò tre pacchi di preservativi – spiega – ogni pacco ne contiene 144 e li vorrei usare tutti”. La Nobile ha voluto aggiungere qualche dettaglio in più. La trans escort, così come lei ama definirsi, ha dichiarato: “Io sono attiva, quindi il rapporto è attivo e dura in media mezzora. I clienti sono più passivi. Per tutti gli altri giochetti e giochini particolari, come giochi di ruolo, cose fetish o sado-soft, si va a salire. Non ho mai preso pasticche, solo uovo sbattuto due volte al giorno. Sono molto naturale”. La escort rivela quello che è il suo sogno nel cassetto: “Mi piacerebbe candidarmi al Parlamento.

E i Cinque Stelle sono simpatici. Ma a me piace tanto Luigi Di Maio. Me lo farei, detto sinceramente”.

I trans e l’integrazione nel mondo del lavoro

La trans si è inoltre detta cattolica praticante, suscitando sorpresa tra i due conduttori radiofonici “È una cosa normalissima. Fare la escort è la condizione imposta dalla società. Se non danno lavoro alle trans, o muori di fame o fai questo. Ho provato a fare altre cose, ho mandato tanti curricula in giro. Ovviamente sono stata rimbalzata. Per fare la barista, la commessa e l’assistente sociale, visto che ho la laurea in Scienze sociali”, sollevando la questione della discriminazione verso i trans, o transfobia, ancora a livelli elevatissimi in Italia e nel mondo.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.