×

Morgan e Sanremo: il cantante parla della sua esclusione al Festival

Morgan ha rivelato a "Non è l'Arena" quale fu il motivo della sua esclusione dal Festival di Sanremo nel 2010

morgan
morgan

Il sempre anticonformista Morgan ha deciso di raccontare a “Non è l’Arena” di quando fu escluso da Sanremo nel 2010. Allora infatti fece scandalo la sua aperta dichiarazione in merito all’uso di crack per curare la depressione, tanto da portare i vertici Rai a decidere di espellerlo dalla popolare kermesse canora.

In quel periodo Morgan soffrì molto a causa di una depressione legata al suicidio del padre. Il suo personale rapporto con le droghe, coadiuvato dalla esplicita affermazione di fare uso regolare di crack, fu alla base delle numerose critiche piovute sul cantante. Le reazioni in merito alle due dichiarazioni furono infatti immediate, tanto da paventare subito il rischio di veder sfumare la sua partecipazione al Festival di Sanremo, cosa che poi avvenne realmente.

Morgan escluso da Sanremo

A diramare le polemiche mettendo a rischio la partecipazione di Morgan a Sanremo furono appunto le stesse parole dell’artista. “La droga apre i sensi a chi li ha già sviluppati e li chiude agli altri. Io non uso la cocaina per lo sballo, a me lo sballo non interessa. Lo uso come antidepressivo”. Morgan, al tempo, aveva precisato che i medici gli avevano sempre prescritto delle medicine potenti, che però lo facevano stare male.

Usando invece la cocaina come antidepressivo stava bene. “La fumo in basi perché non ho voglia di tirare su l’intonaco dalle narici. Almeno è pura, ne faccio un uso quotidiano e regolare”, aveva inoltre affermato il performer monzese.

Sia il direttore artistico del 60° Festival di Sanremo sia alcuni esponenti della politica si erano così apertamente schierati contro tali affermazioni di Morgan. Sorpresa e sdegno erano infine arrivate anche dal mondo dello spettacolo, nonché da molti colleghi di Marco Castoldi.

“La cocaina ti fa perdere il lume della ragione. Forse quelle dichiarazioni sono frutto di quel tunnel schifoso”: così aveva ad esempio commentato Mara Maionchi, per tre anni giudice di X Factor insieme a lui.

Adesso tali argomentazioni sono tornate alla ribalta dopo la partecipazione dell’ex frontman dei Bluvertigo alla trasmissione di La7 condotta da Massimo Giletti. Qui nel dettaglio il giornalista Andrea Scanzi ha voluto commentare proprio l’esclusione di Morgan da Sanremo, schierandosi dalla parte dell’artista. Lo scrittore ha infatti precisato che senza l’uso di alcool e droghe molte canzoni di successo del pop e del rock non sarebbero mai state scritte. Da parte sua, infine, lo stesso Morgan ha commentato la sua esclusione dallo show affermando che al Festival “ci va un cantante con la sua canzone, non un opinion maker con una sua opinione”.

Contents.media
Ultima ora