×

Fabrizio Frizzi, la rivelazione del fratello: “Sperava di condurre Sanremo”

Nel giorno in cui Fabrizio Frizzi avrebbe compiuto 61 anni, il fratello Fabio ha raccontato che avrebbe voluto condurre il Festival di Sanremo.

Fabio e Fabrizio Frizzi

Nel giorno del compleanno di Fabrizio Frizzi in tanti hanno voluto ricordare il conduttore, scomparso prematuramente il 26 marzo 2018. Tra questi anche il fratello Fabio che, nel corso di un’intervista al quotidiano La Verità, ha rivelato uno dei più grando sogni, purtroppo mai realizzati, di Fabrizio. Secondo Fabio, che è musicisita e del quale in tanti ricordano la grande commozione nei giorni immediatamente successivi la scomparsa del conduttore, ha sottolineato che Fabrizio Frizzi non solo avrebbe meritato di condurre il Festival di Sanremo almeno una volta ma che fosse un suo desiderio; un’amara coincidenza dunque, il fatto che nel 2019 la serata inaugurale del Festival della Canzone Italiana cada proprio nel giorno in cui Frizzi avrebbe compiuto 61 anni: “Fabrizio – ha raccontato nel corso dell’intervista – ha sempre sperato di condurre Sanremo. Sarebbe stato il migliore perché conosceva la musica italiana ed era amico di molti cantanti.

L’avrebbe meritato. Ha seguito molto la musica negli anni Settanta nelle radio private, avendo iniziato a Radio antenna musica. Anch’io l’ho fatta per un po’, io sono uscito e lui è entrato”.

Fabio Frizzi: “Bello parlare di Fabrizio”

Fabio Frizzi, nato nel 1951 e compositore e autore di colonne sonore, ha dunque voluto evidenziare come, nonostante i successi riconosciuti al fratello e l’indubbio talento, rimanga ancora oggi l’amarezza per non averlo mai visto sul palco dell’Ariston in veste di conduttore. Ricordando poi i suoi trascorsi in televisione: “Ogni tanto – ha rivelato – andavo a trovarlo negli studi di Rai Scuola, dietro Via Teulada, e mi beavo di questo fratello così bravo. È bello parlare di Fabrizio, sembra che sia di là, adesso arriva e andiamo a prenderci l’aperitivo!”.

Il primo provino di Fabrizio Frizzi

Fabio, che ha conquistato il successo nel 1965 grazie alla colonna sonora di “Fantozzi” e, in seguito, a quella de “Il secondo tragico Fantozzi” realizzata insieme a Vince Tempera e Franco Bixio, ha inoltre svelato un retroscena sul primo provino di Fabrizio Frizzi in Rai nel 1980, per il programma per ragazzi “Il barattolo”: “È divertentissimo, te l’avrebbe raccontato volentieri lui.

A un certo punto conosce Tullia Brunetto, che si occupava della promozione della Wea, l’etichetta musicale. Tullia è stata una delle anime della promozione discografica, non solo italiana perché la Wea aveva un grande repertorio di musica straniera. Per un programma di bambini di Rete 2 decidono di vedere gente nuova e indicono un provino. Tullia viene a saperlo e chiama Fabrizio. Lui va – ha proseguito – e gli dicono di presentare Lucio Battisti. Mi hanno detto che ha fatto una presentazione da morire dal ridere”.

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Daniele Orlandi

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.

Leggi anche