Festival di Sanremo 2019, le pagelle della seconda serata | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Festival di Sanremo 2019, le pagelle della seconda serata
Lifestyle

Festival di Sanremo 2019, le pagelle della seconda serata

Festival di Sanremo
Le pagelle

La seconda serata del Festival di Sanremo ha portato in dote molti errori tecnici da parte dei cantanti. Ottime invece l'interpretazione degli ospiti

Una seconda serata del Festival di Sanremo che ha deluso le aspettative: i 12 cantanti che si sono esibiti hanno infatti mostrato molte difficoltà di intonazione commettendo spesso errori banali. Nonostante questi errori tecnici le canzoni al secondo ascolto sono sembrate molto orecchiabili.

Loredana Bertè

Loredana è probabilmente l’unica cantante tra i 24 in gara in grado di mantenere il palco e garantire un’ottima performance nonostante non sia in serata di grazia. La Bertè infatti è stata un pò troppo calante durante tutta l’esibizione ma il pezzo è davvero tanto forte. Voto: 7,5.

Federica Carta e Shade

La canzone migliora nettamente al secondo ascolto: sarà una delle più scaricate e ascoltate dal pubblico giovane. E’ anche uno dei pezzi più radiofonici tra tutti e 24. Voto: 6,5

Paola Turci

Il voto sarebbe stato 10 se stessimo parlando solamente di look: sensuale e sexy come poche cantanti che hanno calcato questo palco. Non deve dimostrare nulla ma porta a casa una canzone non eccezionale.

Voto: 7 —

Achille Lauro

La sua seconda esibizione sul palco dell’Ariston parte davvero come una bomba: un cantante che cita Vasco Rossi, De Gregori, Elvis e Amy Winehouse merita il nostro sostegno. Voto: 6,5

Daniele Silvestri

Una drammatica avventura generazionale raccontata con rabbia e grinta da un grande Silvestri. Probabilmente vincerà il premio della critica. Voto 7 +

Arisa

A differenza della prima serata Arisa questa volta commette troppi errori: uno sbaglio di tempo all’inizio ha rischiato di rovinare tutta l’esibizione. Peccato perché la sua canzone rimane una delle migliori in gara. Confidiamo che questa sia stata solo una serata storta. Voto: 6+

Il Volo

Sono bravi e tecnicamente perfetti: peccato siano troppo legati al canto lirico. Brano poco radiofonico Voto 6-

Nek

Al secondo ascolto il pezzo migliora molto: Nek canta alla grande ma forse avrebbe meritato un pezzo migliore. Il brano può andare forte in radio. Voto: 6.5

Ex Otago

Il gruppo canta l’amore di mezzo, quello probabilmente di maggior difficile comprensione.

Nonostante questo la canzone al secondo ascolto migliora nettamente. Voto: 6

Ghemon

Uno dei pezzi migliori di questo Festival: grande soul che garantisce alla canzone una buona dose di ritmo. Voto 7 –

Negrita

E’ forse l’unico brano che al secondo ascolto non migliora: poco incisivo e molto poco radiofonico. Voto: 5

Einar

Einar ha un pezzo forse troppo scontato e eccessivamente sanremese. E’ un vero peccato perché lui è molto bravo e credibile ma la canzone si perde in un bicchier d’acqua. Voto 5,5


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Andrea Ienco
Andrea Ienco 35 Articoli
Andrea Ienco, nato nel 1992 a Milano. Laureato in Storia con la passione per il cinema e per tutto ciò che è innovativo. Il Master in Giornalismo e i viaggi negli Stati Uniti mi hanno dato la possibilità di crescere e imparare le tecniche del mestiere. Amante dei libri, specialmente storici, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.