×

Sanremo 2019, lo show di Pio e Amedeo con Baglioni coinvolge Salvini

Dal palco del Teatro Ariston di Sanremo, i due comici Pio e Amedeo scherzano con Baglioni sulle tensioni avute nei giorni scorse con Salvini

sanremo baglioni salvini 768x559

Pio e Amedeo, ospiti al Festival di Sanremo, scherzano con il Direttore Artistico Claudio Baglioni, facendosi promettere che l’anno prossimo il Festival “Favorirà gli italiani”. Un siparietto che non è sfuggito al Ministro dell’Interno Salvini, che dal canto suo posta un Tweet in cui si vedono le immagini del festival in onda, lui davanti alla televisione, e nel quale si legge il suo commento “Evviva Sanremo!”.

Lo show di Pio e Amedeo

Così, tra il serio e il faceto, i due comici ospitati nel corso della seconda serata del Festival della canzone riportano in televisione la polemica che in questi giorni aveva visto come protagonisti proprio Baglioni e il Vicepremier Salvini. Il Cantautore romano aveva suscitato le ire del Ministro dell’interno esprimendo la propria opinione sul caso della Seawatch, a cui il governo ha impedito l’attracco per 13 giorni, finchè non è stato raggiunto un accordo con altri paesi europei per una redistribuzione dei migranti a bordo.

Siamo un po’ alla farsa”, aveva infatti affermato Baglioni, secondo il quale “Non si può risolvere il problema di milioni di persone in movimento bloccando lo sbarco di 15 persone”.

E si era spinto anche oltre, arrivando ad affermare che “Le misure messe in campo dal governo non credo siano all’altezza“. Insomma, parole che non erano piaciute molto a Matteo Salvini, che dal palco di Terni, impegnato in una serata di campagna elettorale, aveva sardonicamente dichiarato: “Vi auguro buon Sanremo, so che non mi amano”.

Il Ministro aveva anche affermato che “Ormai quando faccio la doccia la mattina mi ascolto “Questo piccolo grande amore”. “Al livore e alla rabbia della sinistra”, aveva concluso, “Ormai ho capito che bisogna rispondere con un sorriso e con pane e Nutella”. Una vicenda conclusasi con una telefonata pacificatrice tra i due.

Lo scambio di battute sul palco dell’Ariston

Un chiarimento che quindi lascia spazio di manovra alla leggerezza, e nel quale si insinua l’ilarità dei due cominci: “Tu hai fatto lo spettacolo un po’ di tempo fa.

Come ti chiamavi? Colonnello? Maresciallo? No! Tu eri capitano coraggioso, come quello là”. “E nello spot eri vestito da Vigile, con la divisa”, proseguono i due. Secondo i quali “Sarebbero tutti segnali”. Insomma, Baglioni starebbe strizzando l’occhio a Salvini. “Ma lui non è rancoroso”, lo rassicurano i due. “Ora dice le più brutte cose, ma fra 2-3 anni ti ama”. A questo punto la sferzata al Ministro: “Con noi meridionali ha fatto la stessa cosa. Ora ci vuol bene”.

I due comici proseguono poi a scherzare con il direttore artistico del Festival: “Dilla tutta che sanremo l’anno prossimo lo facciamo al 100%”. Fino al quesito fondamentale: “Claudio, prima..?”. E lui “Gli Italiani!”

Contents.media
Ultima ora