Sanremo, Il Volo insultato in sala stampa: "E' bullismo" | Notizie.it
Sanremo, Il Volo insultato in sala stampa: “E’ bullismo”
Lifestyle

Sanremo, Il Volo insultato in sala stampa: “E’ bullismo”

il volo

I tre cantanti de Il Volo hanno risposto agli insulti ricevuti dalla sala stampa durante la proclamazione: "E' una forma di bullismo".

Il 69esimo Festival di Sanremo si è chiuso all’insegna delle polemiche. Non solo infatti quella per la vittoria di Mahmood e il secondo posto di Ultimo o quella per gli insulti che il cantante romano ha indirizzato ai giornalisti durante la conferenza stampa. A tenere banco è anche la polemica che riguarda
i giornalisti. La sala stampa avrebbe infatti avuto un atteggiamento non positivo nei confronti dei tre cantanti de Il Volo. Mentre Claudio Bisio ha annunciato il terzo posto del gruppo, in sala stampa i giornalisti avrebbero applaudito e addirittura insultato i tre giovani. Il video della scena è stato pubblicato da Francesco Facchinetti e ha scatenato una bufera sui social.

Le parole di Francesco Facchinetti

Facchinetti ha condiviso un video che mostra chiaramente la reazione della sala stampa all’annuncio del terzo posto de Il Volo. “La storia l’ho scaricata da Instagram – spiega -. Alcuni giornalisti hanno deciso di gridare “mer.. fate schifo” ai tre ragazzi de Il Volo.

Queste persone sono incompetenti che dovrebbero essere radiati dall’Ordine“. Facchinetti ha poi proseguito: “Da un grande potere deriva una grande responsabilità, perché essere un giornalista è un grande potere. E anche se il vostro giudizio poteva essere negativo, gridare insulti in un posto così importante è qualcosa di orribile”.

Facchinetti, a Sanremo come inviato per Vieni da me, ha commentato anche le polemiche di Ultimo: “E’ stato durissimo con i giornalisti. C’era un’aria molto tesa. Mi dispiace per lui, bisognava consigliarlo meglio. Non tutte le persone sono abituate a pressioni del genere – ha detto, dandogli poi un consiglio per il futuro -. Fregatene, vai oltre. Hai la fortuna di fare un mestiere che ti piace. L’unico limite sei tu, quindi vai oltre“.

La reazione del trio

I tre giovani, appresa la notizia, hanno voluto dire la loro riguardo la vicenda: “Alcuni giornalisti ci hanno pesantemente insultato. Hanno usato parole come “me..e” e “vaffa….”. Le consideriamo una vera e propria forma di bullismo, di sfottò da stadio – hanno detto Barone, Ginoble e Boschetto all’Ansa -. Queste persone non hanno portato gloria all’ordine che rappresentano. Il loro atteggiamento è stato un insulto, prima che a noi, a tutti i colleghi giornalisti che svolgono il proprio lavoro in maniera seria e professionale”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche