×

Licia Colò su Facebook: “Voglio condividere con voi un dolore”

Licia Colò ha pubblicato un video su Facebook: "35 elefantini sono stati tolti alle loro madri. Arrabbiamoci. Indigniamoci".

licia colò

La conduttrice televisiva Licia Colò, da sempre molto vicina alle cause animaliste, ha voluto condividere un video sulla propria pagine Facebook per dire la sua rispetto ad un fatto che l’ha molto colpita: “Voglio condividere con voi un dolore: in Zimbabwe, alcuni elefantini sono stati catturati per essere venduti in Cina, dove verranno esposti negli zoo oppure utilizzati per gli spettacoli nei circhi”.

Il dolore di Licia Colò

Licia Colò ha postato sul proprio profilo Facebook un video di denuncia: “Voglio condividere con voi un dolore. Perchè certe cose bisogna vomitarle al mondo e vomitarle con rabbia. Non bisogna rimanere indifferenti“. La Colò ha poi proseguito il racconto, spiegando il motivo del suo dolore: “In Zimbabwe, un gruppo di 35 elefantini in natura è stato catturato. Sono stati tolti alle loro madri per essere venduti sul mercato cinese.

Li hanno catturati con gli elicotteri. Hanno dovuto sparare per allontanare le madri e narcotizzarle. Le hanno dovute addormentare perché non volevano allontanarsi dai figli”. La conduttrice ha poi proseguito raccontando un intervento a cui ha assistito in Sud Africa, molto simile nelle modalità, ma a fin di bene. “I piccoli di elefante devono rimanere con la loro madre per diversi anni, circa 5/7 e non si allontanano dal branco fino a che non hanno un’età attorno ai 10 anni”.

Gli abbiamo rubato la vita

Il messaggio di Licia Colò è chiaramente volto alla sensibilizzazione sull’argomento. “Pensiamo a cosa potrà succedere a questi cuccioli a cui abbiamo strappato la vita. Perchè abbiamo? Perchè siamo noi esseri umani che ci divertiamo a possedere gli animali, a utilizzarli negli spettacoli e ci arroghiamo il diritto di decidere della loro vita. Facciamola finita. Arrabbiamoci. Indigniamoci. Cambiamo questa mentalità, gli animali non ci appartengono”.

Contents.media
Ultima ora