Fabrizio Corona a processo per i mancati assegni al figlio | Notizie.it
Fabrizio Corona a processo: mancati pagamenti di assegni per il figlio
Lifestyle

Fabrizio Corona a processo: mancati pagamenti di assegni per il figlio

Fabrizio Corona
Fabrizio Corona

Fabrizio Corona accusato di violazione degli obblighi di assistenza familiare. Non avrebbe pagato l'assegno di mantenimento del figlio per 12 mesi.

I problemi di Fabrizio Corona con la giustizia non sono finiti. L’ex re dei paparazzi è infatti stato convocato a processo con citazione diretta a giudizio dalla procura di Milano. L’accusa è quella di mancato pagamento dell’assegno mensile per il figlio Carlos Maria Corona alla ex moglie Nina Moric. Il fatto risale al periodo compreso tra aprile 2014 e aprile 2015. L’assegno dovuto da Fabrizio Corona a Nina Moric ammontava a circa 4500 euro mensili. La prima udienza del processo è fissata per la prossima primavera. C’è però la possibilità che gli ex coniugi riescano a trovare un accordo economico prima dell’inizio del processo, dal momento che, per ora, tra i due regna la pace.

Fabrizio Corona ancora a processo

Come riporta Repubblica, le indagini svolte a carico di Fabrizio Corona sono seguite alla denuncia depositata nel 2017 dal legale di Nina Moric, l’avvocato Solange Marchignoliric. Nel testo della denuncia si fa riferimento ad un presunto debito totale di circa 100mila euro dovuto dal re del gossip all’ex moglie.

Nonostante il processo per violazione degli obblighi di assistenza familiare ai danni di Fabrizio Corona inizierà in pochi mesi, non è improbabile che i genitori di Carlos Maria Corona riescano a presentarsi in aula con un accordo economico già avviato.

Fabrizio Corona e Nina Moric sono infatti già riusciti ad accordarsi per avere l’affidamento congiunto del figlio davanti ai giudici della Corte d’Appello di Milano.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Marta Lodola
Marta Lodola 716 Articoli
Classe 1994, nata e cresciuta a Milano. Laureata in Lettere, amante della storia. Giornalista d'aspirazione, educatrice e calciatrice per passione.