×

Il filosofo Diego Fusaro presto papà: “Avrà un nome patriottico”

Diego Fusaro ha annunciato la gravidanza della fidanzata a La Zanzara su Radio 24. Il filosofo fa sapere: "Avrà un nome patriottico"

Diego Fusaro
Diego Fusaro

Si definisce allievo indipendente di Hegel e di Marx, di Gentile e di Gramsci. Intellettuale dissidente e non allineato, al di là di destra e sinistra. Diego Fusaro ha una profonda passione per la filosofia e un amore sfrenato per il mare, “immagine mobile della libertà”, si legge sul suo sito. “Credo nelle idee che sostengo e non le baratterei per nulla al mondo. Odio gli indifferenti e gli opportunisti”, dichiara. Prende le distanze dai “servi” e dal “pensiero unico”, convinto che in filosofia la via regia consista nel pensare con la propria testa, senza curarsi dell’opinione pubblica e del coro virtuoso del politicamente corretto.

Durante l’ultima puntata de La Zanzara di Radio 24 il filosofo ha annunciato che Aurora Pepa, la sua fidanzata, aspetta un bambino.

“C’è chi resiste ai dettami della mondializzazione, che ci vuole tutti sradicati, atomizzati e ridotti ad una vita senza prospettiva”, ha detto a Giuseppe Cruciani e David Parenzo.

E proprio la compagna di Fusaro, ospite allo stesso programma, aveva dichiarato di essere vergine e di non aver fatto mai sesso con il fidanzato. Si sarebbe trattato di una bugia, riporta Huffington Post. A smentirlo è stato lo stesso filosofo. “Una massa di creduloni che se le bevono tutte. Oggi vi abbiamo dato prova di chi sono i giornalisti e di come funziona la società dello spettacolo. La fantasia al potere”, ha commentato.

Diego Fusaro presto papà

Fusaro ha già voluto dare un’anticipazione sul nome del futuro “combattente del turbocapitalismo”. Sicuramente, porterà un nome legato alla sua patria: “Avrà certamente un nome patriottico.

Oscillo tra un nome ad alto tasso filosofico come Giorgio, Guglielmo, Federico, oppure Goffredo come Leibniz”. Ma anche “ispirato all’amata patria come Vittorio”.

Questo nel caso fosse un maschio. Ma anche se fosse dovesse appendere il fiocco rosa, il ragionamento del filosofo non cambia. “Fosse femmina potrebbe andare Vittoria o anche Patria, che potrebbe essere un bel nome. Anche Italia“, ha fatto sapere.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Caricamento...

Leggi anche