Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Barbara D’Urso in un poster del Napoli degli anni Ottanta
Lifestyle

Barbara D’Urso in un poster del Napoli degli anni Ottanta

barbara d'urso
barbara d'urso

Barbara D’Urso, originaria di Napoli, immortalata in un poster di oltre trent'anni fa come tifosa della sua squadra del cuore

Barbara D’Urso è sicuramente la regina dei salotti di Canale 5, sia nella fascia pomeridiana sia in quella domenicale. Ora la conduttrice si è però di nuovo confermata campionessa di ascolti anche nella fascia in prima serata. Il suo nuovissimo “Live – Non è la D’Urso” ha infatti riscosso un successo notevole di audience, come del resto ci si aspettava ancor prima della messa in onda della prima puntata dello scorso mercoledì 13 marzo.

Come tutti sanno, la spumeggiante presentatrice è originaria di Napoli. Ma forse in pochi sono a conoscenza del fatto che all’inizio della sua carriera fu addirittura consigliato alla Barbarella nazionale di cambiare il proprio nome di battesimo. Quello originale, ossia Maria Carmela, veniva infatti reputato troppo “meridionale” per la televisione nordica quale è appunto Mediaset. C’è tuttavia ancora qualcosa che la regina del gossip ha sempre reso manifesto, ossia la sua fede calcistica per la squadra del Napoli. Questo suo grande amore è del resto dimostrato chiaramente da un poster, datato anni Ottanta, dove la D’Ursa appare in tutta la sua freschezza degli inizi.

barbara d'urso

D’Urso tifosa ante litteram

Barbara D’Urso ha vissuto nella capitale partenopea fino all’età di 19 anni. Dopodiché si è spostata al Nord in cerca di fortuna, dove proprio negli anni Ottanta ha avuto inizio la sua avventura nel mondo dello spettacolo nell’appena nata Telemilano. Questa sarebbe poi diventata, sotto la guida di Silvio Berlusconi, il futuro Canale 5. Nonostante il cambio di nome, tuttavia, la nostra Carmelita D’Urso non ha mai minimamente rinnegato le sue origini partenopee. Al contrario, la donna si è sempre dimostrata fiera della sua provenienza.

Proprio a tale proposito, come detto, in questi giorni è rimbalzata sui social network una vecchia foto della D’Urso ai suoi esordi. Si tratta nello specifico di un poster del “Guerin Sportivo”, ossia uno dei periodici sportivi più longevi al mondo, considerando che è in edicola dal lontano 1912. Datato per l’appunto gli anni Ottanta, in esso si può vedere una Barbara D’Urso estremamente giovane con indosso la divisa celeste del Calcio Napoli di una volta, con tanto di calzerotti azzurri e scarpe nere.

A dispetto della sua evidente esuberanza, rimasta tale a quella di diversi decenni fa, Carmelita raccontò che in gioventù si trovò a dover affrontare un padre molto severo, che voleva far rispettare prima di ogni altra cosa le regole di casa.

Prima fra tutte vi era quella di non poter andare ballare, perché per papà Rodolfo i 15 anni della figlia erano troppo pochi per iniziare a frequentare le discoteche. Come per tanti genitori, soprattutto dell’epoca, i locali da ballo erano infatti considerati dei veri e propri luoghi di perdizione. Ma Barbara D’Urso, già furba tra i furbi, il sistema per andare a ballare lo aveva trovato lo stesso, così come quello di registrare i maggiori ascolti delle reti della tv commerciale.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche