Bobo Vieri e Costanza Caracciolo: matrimonio in segreto? | Notizie.it
Bobo Vieri e Costanza Caracciolo sposati in segreto a Milano
Lifestyle

Bobo Vieri e Costanza Caracciolo sposati in segreto a Milano

bobo vieri e costanza caracciolo
bobo vieri e costanza caracciolo

Bobo Vieri e Costanza Caracciolo si sarebbero già sposati in gran segreto a Milano, con una cerimonia intima e riservata a pochi invitati

Che si dovevano sposare era cosa già risaputa, tanto che le pubblicazioni del loro matrimonio erano già ampiamente circolate in rete nelle scorse settimane. Tuttavia Bobo Vieri e Costanza Caracciolo sembrano aver deciso di battere tutti sul tempo, sposandosi in gran segreto in quel di Milano. La notizia è stata riportata dal settimanale Gente, secondo cui l’ex bomber e l’ex Velina di Striscia la Notizia sarebbero già diventati marito e moglie, precisamente il 18 marzo 2019. Il sì sarebbe dunque stato pronunciato nella spettacolare Villa Litta Modignani, a nord-est della capitale lombarda, mentre a officiare il rito sarebbe stato Giuseppe Lardieri, presidente del Municipio 9 di Milano.

Sempre secondo quanto è possibile leggere nel magazine di gossip, Bobone Vieri avrebbe scelto un look decisamente casual. L’ex calciatore si sarebbe infatti presentato alla cerimonia in un tailleur con pantaloni neri, mentre Costanza con un semplice camicetta color perla. Al termine del rito, il presidente del Municipio avrebbe inoltre recitato per i due neo sposi la poesia di Neruda dal titolo Se saprai starmi vicino, che raccoglie parole molto dolci e decisamente intense.

Bobo Vieri si confessa

Solo qualche tempo fa Christian Vieri, ospite a Verissimo da Silvia Toffanin, aveva raccontato il rapporto con la sua bellissima compagna Costanza Caracciolo, a poche settimane dalla nascita della sua prima figlia Stella.

Nel corso dell’intervista televisiva, il super ex bomber dell’Inter aveva anche parlato della sua infanzia, nonché degli inizi di quella che sarebbe poi diventa una gloriosa carriera. L’ex calciatore aveva dunque ricordato la prima volta in cui era arrivato in Italia, dopo aver vissuto in Australia fino a 14 anni. Bobo raccontò di essere partito per il nostro Paese con due sogni, ossia quello di giocare in Serie A e poi anche in Nazionale. Il piccolo Bobo andò allora a vivere nella città di Prato da suo nonno, dove anche il padre era stato un calciatore. “Per questo motivo da subito mi hanno dato del raccomandato, ma essere criticato mi ha dato forza”, ha precisato Vieri.

Bobo ha poi ricordato anche lo splendido rapporto con i suoi genitori, soprattutto con la mamma, tanto da essersi autodefinito un “mammone”. “Quando arrivai in Italia scrivevo a mia mamma un sacco di lettere, che lei tiene ancora nel portafoglio. Mio padre invece parlava poco, anche se mi ha sempre sostenuto”. Secondo il racconto di Christian, il padre non gli avrebbe mai detto apertamente quanto fosse orgoglioso di lui. Si limitava solo a fargli un paio di appunti la domenica sera, mentre quando non diceva nulla Bobo era contento. “I miei genitori sono molto aperti, non tutti mi avrebbero dato l’ok per andare dall’altra parte del mondo”, ha precisato infine Vieri.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche