×

Insulta Selvaggia Lucarelli, cestista sardo fuori dalla squadra

Andrea Rovatti della Dinamo Cagliari insulta Selvaggia Lucarelli sui social. Dopo la denuncia della giornalista, arrivano i provvedimenti e le scuse.

Selvaggi Lucarelli

Dopo aver scritto su Facebook del “Metodo Iene” e difeso le sue posizioni sui presunti casi di Blue Whale e Blackout challenge diffusi dalla trasmissione di Italia 1, Selvaggia Lucarelli denuncia di essere stata pesantemente insultata da un cestita della Dinamo Cagliari.

Il 22enne Andrea Rovatti alla fine si scusa.

L’insulto

“La Hertz Cagliari Dinamo Academy si dissocia fermamente dalla condotta dell’atleta e si scusa a nome di tutta la società e della squadra con la giornalista per un’azione inaccettabile a cui il club è totalmente estraneo” si legge sulla pagina Facebook della squadra.

Selvaggia Lucarelli ha infatti denunciato di essere stata pesantemente insultata sui social da Andrea Rovatti, 22 anni.

“Questo cestista della Dinamo Cagliari (società che ringrazio) mi aveva scritto ‘t..oia infame’ su Instagram.- riassume la giornalista – E non sarà l’unico a conoscere le conseguenze delle parole sui social, perché stiamo archiviando gli insulti peggiori di questi due giorni che hanno coinvolto la mia famiglia (anche con minacce di morte a me a mio figlio) per procedere legalmente contro un bel po’ di leoni da tastiera”.

“E contro chi ha istigato tutto questo grazie a una narrazione capziosa e ingannevole” rivela poi.

Tutto sarebbe nato infatti dopo una presa di posizione della Lucarelli su Il Fatto Quotidiano (e poi ripubblicato su Facebook) sui presunti casi di Blue Whale e Blackout challenge diffusi da Le Iene.

Fuori dalla squadra

Per la Dinamo Cagliari la condotta di Andrea Rovatti è “del tutto contraria ai valori su cui si fondano imprescindibilmente lo spirito e l’attività della società, dentro e fuori dal campo”. Per questo motivo il cestita viene messo fuori dalla squadra e multato. Il 22enne chiede infine scusa a Selvaggia Lucarelli, ammettendo: “Il mio commento è ingiustificabile e inqualificabile”.

Contents.media
Ultima ora