> > Cracco fa il tiramisù con la panna: scoppia la polemica

Cracco fa il tiramisù con la panna: scoppia la polemica

Carlo Cracco

Carlo Cracco ha dichiarato di mettere la panna nel tiramisù: scoppia la polemica.

“Facciamo il tiramisù con la panna”.

Così Carlo Cracco ha risposto alla domanda della giornalista della Tribuna di Treviso,quando gli ha chiesto se usasse l’ingrediente non compreso nella ricetta originale. Non è la prima volta che lo chef fa scelte contrarie alla tradizione per i suoi piatti. Molti italiani sono rimasti sgomenti dalla sua dichiarazione: sul web è subito scoppiata una polemica.

Cracco spiega la sua scelta

Carlo Cracco si è recato a Miane, in provincia di Treviso, per cucinare i suoi piatti stellati a un pubblico selezionato.

I commensali hanno dovuto sborsare 150 euro per avere questa unica opportunità. Lo chef veneto ha affermato, contrariamente alle aspettative, di utilizzare per il tiramisù la ricetta friuliana, ovvero di inserire la panna. Infatti, secondo la ricetta originale scritta da Bepi Maffioli, questo ingrediente non può in nessun modo essere utilizzato per la preparazione del dolce. Il dolce dev’essere perfetto. Non è una pasticceria casalinga ma professionale. La forma dev’essere perfetta, per cui la panna ci vuole”.

Lo chef ha provato a giustificare la sua scelta insolita, che non è legata a nessuna ideologia. “Abbiamo un problema pratico. Alla pasticceria in Galleria Vittorio Emanuele si serve come dolce in porzione e se non ci metti la panna si affloscia. Tutto qui”. Cracco ha voluto rispondere, nell’intervista alla Tribuna di Treviso, anche alle eventuali polemiche che aveva previsto sarebbero nate dopo questa sua dichiarazione.“Non possiamo accoltellarci per un dessert.

I coltelli usiamoli per cucinare bene e far felice la gente”.