GF, Floriana ricorda i debiti con il fisco: “I soldi ti annebbiano”
Lifestyle

GF, Floriana ricorda i debiti con il fisco: “I soldi ti annebbiano”

Ora la donna è uscita definitivamente dal tunnel dei debiti col fisco.

Un racconto shock, quello fatto dalla vincitrice della seconda edizione del Grande Fratello, Floriana Secondi. La donna, durante il programma televisivo Storie Italiane, condotto da Eleonora Daniele, ha raccontato del periodo in cui è stata sommersa da debiti con il fisco. Nel corso della puntata c’è stata anche l’apparizione di Sandra Milo, alla quale Floriana ha mostrato grande solidarietà per i problemi legati ai debiti.

I debiti di Floriana

La vincitrice del Grande Fratello ha raccontato degli eccessi e delle difficoltà che riscontrato nel gestire grandi somme di denaro. La giovane età ha spinto Floriana ad una vita sregolata che rapidamente l’ha portata ad indebitarsi con il fisco: “Avevo un commercialista e un manager che non sono riusciti a sistemare la mia situazione, poiché lavoravo tantissimo“, ha raccontato la donna “Avevo solo 23 anni e guadagnare tantissimi soldi dal nulla, a quell’età, credo che annebbi la vita a chiunque, soprattutto ad una persona come me, che non aveva mai visto così tanti soldi!“.

I soldi le hanno cambiato completamente la vita: “Ho aperto la partita Iva, si.

Ho partecipato al Grande Fratello 16 anni fa, avevo solo 23 anni. Non sapevo gestire una somma così grande, anche se guadagnavo bene: lavoravo in un ristorante e avevo uno stipendio fisso. Non sono riuscita a gestire tutti quei soldi arrivati così all’improvviso”.

Floriana ha poi ammesso di essere uscita definitivamente dal tunnel dei debiti: “Non me la sento di dire la cifra” ha dichiarato. “Dico però che ho pagato tutto e ho risolto i miei problemi. Ma credetemi: erano davvero tanti soldi, anche per una persona come me, all’apparenza forte e audace!“.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Fabio Rossi
Fabio Rossi, varesotto classe 95. Cresciuto con un pallone sottobraccio, un grande amore per lo sport a cui affianca una passione per cinema e musica.