Isaac Kappy si è tolto la vita: aveva recitato in Breaking Bad e Thor
Lifestyle

Isaac Kappy si è tolto la vita: aveva recitato in Breaking Bad e Thor

isaac kappy

Isaac Kappy, noto per aver recitato in Breaking Bad e Thor, è morto suicida in Arizona buttandosi dal cavalcavia.

Isaac Kappy è morto suicida a soli 42 anni. L’attore americano, giunto alla popolarità grazie ai suoi ruoli in Breaking Bad e Thor, si sarebbe lanciato da un cavalcavia e sarebbe stato travolto da un’automobile in strada. E’ ciò che ha dichiarato il portavoce del Dipartimento della sicurezza pubblica dell’Arizona a NBC News. Il dramma, avvenuto il 14 maggio 2019 a Bellemont in Arizona, sarebbe stato anticipato da un post su Instagram dall’attore, seguace delle teorie del complotto.

Le controversie di Kappy

Isaac Kappy, nato ad Albuquerque nel 1977, ha avuto importanti ruoli nel corso della sua carriera: ha recitato in Thor, Terminator Salvation, The Night Shift e Breaking Bad. Tuttavia, l’attore avrebbe raggiunto la notorietà non solo per le sue interpretazioni. Kappy ha fatto parlare di sé perché era un sostenitore delle teorie del complotto del Qanon, secondo cui negli USA ci sarebbe una sorta di stato nello stato, costituito da servizi segreti, polizia federale ed esercito, che starebbero cospirando contro il presidente Trump e la sua attuale amministrazione.

Tra le controversie che lo hanno riguardato non sono mancate le accuse di pedofilia. Alcune star di Hollywood, come Steven Spielberg e Tom Hanks, hanno incolpato l’attore di Breaking Bad. Paris Jackson, la figlia di Michael, ha raccontato che due anni fa avrebbe tentato di strangolarla a una festa: Kappy ha sempre negato. Proprio a causa delle sue strane idee, i suoi social network sono stati spesso chiusi. Due giorni prima del suo suicidio, aveva cancellato tutte le foto pubblicate su Instagram e aveva lasciato solo un nuovo post, una lettera in cui appariva evidente l’intenzione di togliersi la vita. Kappy sarebbe infatti stato pieno di debiti, sia con lo stato, per non aver pagato le tasse, sia per il suo vizio del gioco d’azzardo, e aveva confessato di aver avuto problemi con le droghe.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Francesca Sofia Cocco
Nata a Cagliari nel 2000, si è diplomata al liceo classico con 100 e lode e frequenta l'Università Bocconi di Milano. Nel 2015 ha iniziato a collaborare con l'Unione Sarda, per cui scrive articoli di cronaca, cultura, spettacolo e opinione. Ha partecipato come inviata in sala stampa per Radio Bocconi al Festival della canzone italiana di Sanremo 2019.