Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Elisabetta II, le foto hot ricevute dalla regina su Instagram
Lifestyle

Elisabetta II, le foto hot ricevute dalla regina su Instagram

regina d'Inghilterra

Il numero stimato delle immagini inviate alla sovrana è impressionante: circa 1 milione dall'apertura del profilo social.

Tra le tante curiosità di Buckingham Palace è inclusa la posta inviata da sudditi e ammiratori alla Regina d’Inghilterra. Non solo cartacea, ma anche digitale. Notizie bizzarre riguardano, in particolare, il profilo Instagram della sovrana. Alcune fonti interne al palazzo hanno rivelato che ogni anno Elisabetta II riceve moltissime foto di genitali maschili che, sempre stando a quanto riportato, apparterrebbero a uomini di varie nazionalità e sarebbero di “tutte le forme, misure e colori”. Addirittura, è stato stimato l’arrivo di 1 milione di immagini dall’apertura del profilo “reale” sul noto social network.

La posta hot della Regina

Il profilo Instagram di Elisabetta II, preventivamente scandagliato da diversi collaboratori, è bersaglio di spiritosi e, spesso, molesti, followers. Prima di controllare il suo profilo, dunque, la regina viene preceduta da personale che ha proprio la mansione di intercettare materiale compromettente e, all’eventualità, minaccioso. I messaggi ricevuti su Instagram dalla sovrana sono davvero parecchi e, tra i tanti, ricorrono quelli a sfondo sessuale.

Spesso, essi si accompagnano a immagini hot che ritraggono “intimamente” i followers della regina. Immagini che, ovviamente, restano off limits per la sovrana.

Naturalmente, molti, divulgata la notizia, hanno colto l’occasione per riderci su. Non sono mancati commenti satirici che, come ci si potrebbe aspettare, hanno fatto riferimento alla longevità della regina. C’è chi, non contento, ha diffuso la falsa notizia che Elisabetta inviterà i followers più prestanti a un party organizzato in loro onore.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche