×

X-Factor 2019, annunciati i membri della giuria

Accanto a Mara Maionchi e al conduttore Alessandro Cattelan ci saranno Malika Ayane, Sfera Ebbasta e Samuel dei Subsonica.

Giuria X-Factor
Giuria X-Factor

Novità in arrivo al banco della giuria di uno dei talent show più amati dal pubblico italiano. Sky Italia ha reso noti, tramite un comunicato stampa, i nomi dei quattro giudici dell’edizione 2019. Sarà un cast quasi completamente rivoluzionato, a eccezione di Mara Maionchi, l’amatissima punta di diamante del programma.

Accanto a lei, a giudicare gli aspiranti cantanti, ci saranno la cantautrice Malika Ayane, il trapper Sfera Ebbasta e Samuel, frontman dei Subsonica. Non cambia, invece, la guida della trasmissione, saldamente nelle mani di Alessandro Cattelan.

X-Factor, la nuova giuria

“Un benvenuto a Malika, Samuel e Sfera e un ben ritrovata a Mara, la nostra indiscussa playmaker”. Così Nils Hartmann, Direttore Produzioni Originali Sky Italia, ha accolto i nuovi giudici.

“È la prima volta nella storia di X-Factor che il tavolo sperimenta un cambiamento così radicale, ma le sfide e il rinnovamento sono esattamente ciò che ci ha portati fin qui, con uno show solido e sempre capace di sorprendere. Abbiamo voluto al tavolo della giuria voci, storie e idee eterogenee, perché la diversità per noi è sempre un valore aggiunto. Con questi giudici, con il nostro Alessandro Cattelan e con i tanti talenti che arriveranno su questo palco, siamo pronti a riaccendere la musica di X-Factor”.

Mara Maionchi

Il ritorno di Mara Maionchi

La carriera di Mara Maionchi vanta una straordinaria serie di successi nel campo dell’industria discografica. Tra i cantanti con cui ha lavorato si ricordano Lucio Battisti e Fabrizio De André, Gianna Nannini e Tiziano Ferro. Ma oggi è anche uno dei volti più noti della televisione italiana. “Lo so, avevo detto che ero stanca. E quando l’ho detto lo pensavo”, risponde a chi le chiede un commento sulla sua conferma a X-Factor. “Ma questo programma mi crea tempesta emotiva tanto quanto gioia e voglia di fare. Alla mia età il lavoro non solamente nobilita ma motiva e rinfresca. E chi non vuole una rinfrescatina a 78 anni?”.

Malika Ayane

Malika Ayane: “Voglio mettermi alla prova”

Malika Ayane ha già dato prova di sapersi esprimere non solo attraverso la musica ma anche il cinema, il teatro e la radio. Ora approda anche in televisione: “Qualche anno fa, quando ho sentito forte l’esigenza di nuovi stimoli per progredire nel mio lavoro, ho voluto cimentarmi nella scrittura e nella conduzione di un programma radiofonico. Oggi mi trovo nuovamente in un importante momento di bilancio personale e scelgo con grande entusiasmo di mettermi alla prova in questa avventura televisiva, per me completamente nuova”.

Sfera Ebbasta

La trap di Sfera Ebbasta

Per Samuel e Sfera Ebbasta, fare parte di questa giuria significa avere la possibilità di portare davanti agli occhi del grande pubblico qualcosa di importante. Per il trapper (primo artista italiano ad aver raggiunto il record di plays streaming nel mondo su Spotify) è l’occasione per “raccontare chi sono veramente, non quello che gli altri dicono di me. Sarà il microfono che farà conoscere la trap, un genere di cui spesso si parla dicendo cose senza senso, quando il senso è solo uno. È la musica che racconta questi tempi, anche le vite di chi la critica. Ecco, io come giudice, davanti a ragazzi anche più giovani di me, non voglio fare questo errore. Voglio ascoltarli, non sentirli. E voglio dimostrare loro che, se lavori e ci credi, ce la puoi fare”.

Samuel

Samuel: “Questa è la musica che amo”

Samuel ha all’attivo otto album con i Subsonica e sei con i Motel Connection, oltre a due colonne sonore e alla sua attività da solista. “A X-Factor mi piacerebbe accendere i riflettori sulla musica che amo“, ha spiegato. “Fatta non solo di belle voci ma anche di suoni di ricerca e di contenuti da raccontare, dedicando un’attenzione particolare agli autori e non solo ai cantanti. È una sfida, una scommessa, dalla quale sento che potrò ricevere anche nuovi stimoli ed energie creative”.

Giornalista pubblicista classe 1994, nata in provincia di Monza e Brianza, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Lisa Pendezza

Giornalista pubblicista classe 1994, nata in provincia di Monza e Brianza, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora