×

Presto Londra avrà una piscina a sfioro sul tetto di un grattacielo

Per valorizzare al meglio la vista panoramica, sia le pareti che il fondo della piscina saranno realizzate in materiale acrilico trasparente.

piscina-londra

Un avveniristico progetto rivoluzionerà nei prossimi anni lo skyline di Londra. A partire dal 2020, se gli investitori verranno confermati, potrebbe infatti iniziare la costruzione della Infinity London. Una futuristica piscina a sfioro posta sul tetto di un grattacielo a 220 metri d’altezza.

Da li si potrà ammirare il panorama della capitale inglese con una vista a 360 gradi, come sottolinea il quotidiano inglese The Independent.

Una capienza di 600mila litri d’acqua

Come rivelato dall’azienda costruttrice Compass Pools, il progetto comprende sia la piscina che l’edificio su cui è posta, adibito ad albergo di lusso negli ultimi piani sottostanti l’enorme vasca. Quest’ultima avrà una capienza di circa 600mila litri d’acqua, come evidenziato dall’autore del progetto Alex Kemsley: “Abbiamo affrontato alcune sfide tecniche piuttosto importanti per questo edificio, il più importante è come entrare effettivamente in piscina”.

Proprio in merito a come accedere alla piscina, i cui bordi coincidono con la facciata del palazzo, Kemsley spiega: “La soluzione si basa sul principio delle porte dei sottomarini. Ad essa sarà abbinata a una scala a chiocciola rotante che sale dal fondo della piscina quando qualcuno vuole entrare o uscire. Un’assoluta novità nel campo della progettazione di piscine che sembra uscita da un film di James Bond”.

Le pareti e il fondo saranno trasparenti

Per valorizzare al meglio il concetto di vista panoramica, sia le pareti che il fondo della piscina saranno realizzate in materiale acrilico trasparente. L’utilizzo al posto del vetro di questo materiale, che trasmette la luce ad una lunghezza d’onda simile a quella dell’acqua, consentirà di far apparire sempre limpida la superficie della piscina.

Sempre Kemsley ha commentato in merito: “Quando abbiamo progettato la piscina, volevamo una vista ininterrotta, sia sopra che sotto l’acqua. Aprire gli occhi su una vista a 360 gradi di Londra a 220 metri di altezza sarà veramente un’esperienza nuova”.

A garanzia della sicurezza della struttura, la piscina sarà dotata di un sistema computerizzato per il controllo della velocità del vento. In questo modo verrà assicurato che l’acqua non fuoriesca dalla vasca durante giornate di maltempo.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora