Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Sara Affi Fella e il nuovo tatuaggio: la frase in inglese è sbagliata
Lifestyle

Sara Affi Fella e il nuovo tatuaggio: la frase in inglese è sbagliata

Sara Affi Fella
Sara Affi Fella

Sara Affi Fella si è fatta fare un nuovo tatuaggio che ha condiviso sui social, ma i fan si sono accorti di una tremenda gaffe

Sara Affi Fella ha condiviso nelle scorse ore su Instagram la foto del suo nuovo tatuaggio. Tuttavia lo scatto in questione è rimasto online solo pochissimi minuti, perché l’ex corteggiatrice di Uomini e Donne è stata subito sommersa dalle critiche. Come mai? Ebbene, molti utenti hanno subito visto che la frase in inglese che si era fatta incidere sulla pelle era scorretta dal punto di vista grammaticale. Vendiamo dunque nel dettaglio cosa è successo alla modella molisana.

Sara si è fatta incidere sulla schiena, in corrispondenza della spina dorsale, la frase “For those like MY who never give up”. Tradotto in italiano starebbe a significare: “Per quelli come MIO che non mollano mai”. È evidente come quel MY sarebbe dovuto essere ME, nel senso di “Per quelli come me”. Alla luce delle critiche ricevute, anche la pagina Instagram del tatuatore è stata chiusa, mentre Sara Affi Fella si è vista costretta a cambiare quella Y scorretta con una E.

Ovviamente all’ex tronista poteva anche andare peggio, come è successo ad esempio a Eliana Michelazzo, l’ex manager di Pamela Prati, che si era fatta tatuare sulla spalla il nome del finto marito Simone Coppi.

sara affi fella tatuaggio

Anche se Sara, come detto, ha prontamente rimosso la foto dai suoi profili social, lo screenshot dell’immagine ha lo stesso fatto subito il giro del web. L’ironia degli utenti si è sprecata, come è facilmente immaginabile. Aggiungiamo che la Affi Fella è davvero sfortunata… Niente sembra infatti andarle per il verso giusto, soprattutto dopo la tremenda vicenda che la vide protagonista a Uomini e Donne.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche