×

Ornella Muti condannata a sei mesi di carcere per tentata truffa e falso

Condividi su Facebook

Guai per la donna, che dovrà fare i conti con il pagamento di una multa salata... e non solo.

attrice

La celebre attrice italiana Ornella Muti è stata condannata dalla Cassazione a sei mesi di carcere e a una multa di 500 euro per falso e tentata truffa aggravata. L’attrice (all’anagrafe, Francesca Romana Rivelli) è stata accusata per avere cancellato uno spettacolo al Teatro Verdi di Pordenone, nel dicembre del 2010, con la scusa di essere malata e con tanto di certificato medico a testimoniarlo.

Tuttavia, era stata scoperta a una cena di gala in Russia con Vladimir Putin e Kevin Costner. Il 6 luglio 2017, dunque, la Corte di Appello di Trieste aveva deciso per la condanna.

Tentata truffa

Il procuratore generale della Cassazione, Pietro Molino, aveva chiesto ai giudici della Suprema corte di dichiarare “inammissibile” il ricorso della difesa della Muti. Così è stato. La sospensione condizionale della pena è stata subordinata al pagamento di una provvisionale di 30mila euro al Teatro Verdi, dove l’attrice si sarebbe dovuta esibire.

Il 24 febbraio 2015, Ornella Muti era stata condannata in primo grado dal Tribunale di Pordenone a otto mesi e 600 euro di multa, oltre che alla provvisionale. L’attrice riuscì a schivare la pena. Presentò infatti un certificato medico secondo il quale era affetta da una laringo-tracheite acuta, con febbre, tosse e raucedine. A causa della malattia, il dottore le avrebbe prescritto cinque giorni di riposo, vietandole di fare uso della voce.

Alcune foto, tuttavia, l’hanno immortalata mentre si intratteneva con altri ospiti a una cena di gala, tra i tanti il divo di Hollywood Kevin Costner e Vladimir Putin.


0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.