Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Temptation Island, David Scarantino: “Cristina forse non adatta a me”
Lifestyle

Temptation Island, David Scarantino: “Cristina forse non adatta a me”

David Scarantino

"Non voglio rimanere scottato. Preferisco capire subito se lei è donna adatta a me" dice David Scarantino all'ingresso di Temptation Island 2019.

Tutto è pronto per la nuova edizione di Temptation Island, in onda a partire da lunedì 24 giugno 2019 su Canale 5, in prima serata. Tra le coppie che verranno tentate anche quella composta da David Scarantino e Cristina Incorvaia. “Cristina vuole capire se ha fatto la scelta giusta andando a convivere con David. Lui, dal canto suo, non vuole rimanere scottato una seconda volta pur essendo molto innamorato di Cristina!” si legge nella presentazione.

Problema convivenza

David Scarantino e Cristina Incorvaia sono delle vecchie conoscenze del pubblico di Maria De Filippi. I due infatti si sono conosciuti nel corso del Trono Over di Uomini e Donne e dopo alti e bassi hanno deciso di proseguire la loro love story fuori dal programma. La coppia ha deciso però di tornare davanti alle telecamere perché tra loro sono sorti alcuni problemi.

“Io sono innamorato di Cristina, – ha raccontato David Scarantino nel video di presentazione di Temptation Island 2019 – ma convivendo con lei ho scoperto che ci sono dei lati del suo carattere che non mi piacciono.

Preferisco capire subito se lei è donna adatta a me. Meglio prima che dopo”.

Chi è David Scarantino

Originario di Genova, David Scarantino ha 42 anni ed ama molto lo sport ed il ciclismo ed il fitness in particolare. Di professione fa il manager, poiché si occupa di comprare e vendere attività commerciali. Scarantino si è già sposato nel 2000, ma il matrimonio è durato solo un anno. Ecco perché ammette: “Dato che non voglio rimanere scottato una seconda volta, desidero investire in una storia che possa essere duratura”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche