Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Cecilia Rodriguez su De Lellis-Iannone: “Alti un metro e una banana”
Lifestyle

Cecilia Rodriguez su De Lellis-Iannone: “Alti un metro e una banana”

Cecilia Rodriguez Ignazio moser

Cecilia Rodriguez lancia una frecciatina contro Giulia De Lellis e Andrea Iannone, ex della sorella Belen. Per Chechu sono "della stessa altezza".

Belen Rodriguez ha ritrovato l’amore e la felicità grazie al ritorno di fiamma con l’ex marito Stefano De Martino, da cui ha avuto anche un figlio. La love story con Andrea Iannone però forse ha lasciato qualche sassolino nella scarpa, che è stato tolto non dalla showgirl argentina ma la sorella, Cecilia.

“Si troveranno bene”

Nel corso di un’intervista di coppia rilasciata al settimanale Chi, in edicola mercoledì 26 giugno 2019, l’intervistatore chiede ad Ignazio Moser di parlare della nuova coppia Giulia De Lellis e Andrea Iannone. “Posso dire che non mi va di commentare in positivo o in negativo il tutto?” è la riposta dell’ex ciclista.

“Io invece lo faccio e senza giri di parole” assicura Cecilia Rodriguez. Chechu quindi afferma: “Tutti nelle interviste dicono: ‘Che belli o auguri e figli maschi’. Nel senso che mai nessuno si espone veramente con il parere più sincero, con quello che pensa. Io sono sicura che si troveranno bene, benissimo perché sono della stessa altezza“.

“Un metro e una banana”

La sorella di Belen non sembra intendere in senso metaforico (o non solo).

La modella infatti aggiunge: “Come dite voi qui in Italia, sono alti ‘un metro e una banana’. Precisi precisi. Per me loro sono perfetti insieme anche per questo motivo”.

Quando il fidanzato le fa notare che ciò che sta dicendo non è proprio un complimento per la coppia De Lellis-Iannone, Cecilia si limita a replicare: “Mi prendo la responsabilità di quello che dico. In Italia ho sempre sentito dire questa frase e non è mai morto nessuno. – ribadendo – Per me loro sono perfetti insieme anche per questo motivo”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche