Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Disabile sollevato in aria al concerto: il video diventa virale
Lifestyle

Disabile sollevato in aria al concerto: il video diventa virale

disabile sollevato in aria concerto

Alex vive su una sedia a rotelle a causa di una paralisi celebrale: durante il Resurrection Fest ha vissuto un sogno.

Il Resurrection Fest è uno dei principali festival di musica Metal in Europa. Si tiene ogni anno a Viveiro, nella regione di Lugo, in Spagna. In tutte le edizioni, migliaia di appassionati accorrono entusiasti per cantare a squarciagola le canzoni delle loro band preferite. La prima edizione risale al 2006 e nel tempo è cresciuto molto, tanto da essere definito come il più importante festival di musica spagnolo.

Quest’anno il festival verrà soprattutto ricordato per quanto è accaduto durante l’esibizione della band metal svedese Arch Enemy. Come perfettamente immortalato da uno dei fotografi ufficiali del Resurrection Fest, Daniel Cruz, un ragazzo disabile ha esaudito il suo sogno.

Disabile sollevato in aria al concerto: il video

Alex è un giovane costretto sulla sedia a rotelle a causa di una paralisi cerebrale. Si è presentato al concerto con la maglietta degli Slipknot (una delle band che si è esibita) e il braccialetto d’ingresso stretto al polso andando nell’area riservata ai disabili più vicina al palco.

La musica degli Arch Enemy usciva potente dalle casse e migliaia di ragazzi urlavano e cantavano felici. All’improvviso ecco l’evento epico: la folla prende Alex e lo solleva in aria, facendogli vivere un momento di pura e commovente felicità.

La foto del ragazzo disabile e il video dell’intera scena sono finiti immediatamente sui social. In pochissmo tempo entrambi sono diventati virali. Migliaia le persone che hanno lasciato la loro reazione: un like, un commento o condividendo il tutto con i propri amici. La famiglia del giovane ha voluto ringraziare tutti i ragazzi presenti scrivendo su Twitter queste parole: “Avete aiutato Alex a realizzare un sogno”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche