Peracchi e Mercedesz Henger si sono lasciati? “Voglio stare da solo”
Lifestyle

Peracchi e Mercedesz Henger si sono lasciati? “Voglio stare da solo”

henger peracchi

Lucas si è affidato alle parole di Pier Paolo Pasolini per confermare la rottura: "solitudine" per ritrovare se stesso.

Scoppiata la coppia PeracchiHenger? Sparite le foto dei due insieme dal profilo social dell’ex tronista Lucas di Uomini e Donne, che si affida a Pier Paolo Pasolini per trovare le parole. Silenzio da parte di Mercedesz, che non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione dalla diffusione del gossip.

La coppia scoppiata

Sembrava amore la relazione tra Lucas Peracchi e Mercedesz Henger, ma il lungo silenzio degli ultimi giorni dei due ha allarmato i seguaci. Su Instagram la coppia non si segue più ed ogni foto di loro due insieme è stata tolta dalla bacheca dell’ex tronista di Uomini e Donne, Lucas. Quasi come se avesse voluto definitivamente cancellarla. Peracchi si è affidato alle parole dello scrittore Pier Paolo Pasolini per confermare quella che a tutti sembrava una rottura, attraverso una Stories che ha tolto ogni dubbio: “Io avevo voglia di stare da solo perché soltanto solo, sperduto, muto, a piedi, riesco a riconoscere le cose”.

Un inno alla solitudine, con nessun riferimento alla (ex) ragazza, che aveva dichiarato al settimanale Vero di alcuni problemi di convivenza: “Non riuscivamo a trovare un accordo su dove abitare. Ci sono state alcune incomprensioni e abbiamo litigato. Poi abbiamo capito che ci amiamo troppo e non potevamo farci dividere da una città. Così ho ceduto io e sono andata a vivere da lui, a Castell’Arquato. Ma per amore si fa questo e altro”.

Il silenzio di Mercedesz

Da quando si è diffuso il gossip sulla conclusione della relazione fra Peracchi e Henger, Mercedesz non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione. I fan, che sperano sia solo una crisi passeggera e non una vera rottura, si sono forse ricreduti dopo il gesto e le parole di Lucas, che sono apparse inequivocabili.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lavinia Nocelli
Lavinia Nocelli, classe '94, marchigianamente di Senigallia. Arrivata per la prima volta a Milano nel 2013, ho studiato all'Accademia di Belle Arti di Brera. La mia tesi mi ha portato in Albania, dove ho realizzato un docufilm sulle nuove mete d'emigrazione Italiana, documentando la situazione a Tirana, la capitale. Nel mentre un docufilm in veste di aiuto registra con Francesca La Mantia, "La memoria che resta". Poi il fotoreportage nella "jungle" di Calais, Francia, il campo profughi da cui oltre 10000 rifugiati cercavano di passare i confini per arrivare nel Regno Unito. E i due anni a Parigi, all'Ecole Supérieur de Journalisme, dove ho seguito da vicino le manifestazioni dei Gilet Gialli. Fotogiornalista per Waamoz, scrivo tra Roma e Milano, dove collaboro con Notizie.it. Leggo per passione, scrivo per dovere: scambiate le frasi e aggiungete negativi in bianco e nero. E tanti chilometri in mezzo, percorsi e immaginati.