×

Elisa Isoardi sulla relazione con Salvini: “Mi stavo annientando”

La bella conduttrice si è mostrata tranquilla e serena, augurando il meglio alla nuova coppia, non risparmiandosi però una frecciatina alla Verdini.

elisa isoardi salvini

Elisa Isoardi torna a parlare della fine della sua relazione con Matteo Salvini: “Con lui mi stavo annientando”. In un’intervista rilasciata al settimanale “Diva e Donna”, la bella presentatrice spazia tra vari argomenti: la nuova compagna del vicepremier Francesca Verdini, la nuova stagione de “La Prova del cuoco” e… l’amore.

Elisa Isoardi parla di Salvini

Tra una spiaggia e un’altra, anche Elisa Isoardi sta recuperando le energie concedendosi una rilassante vacanza prima di ripartire con la nuova e scoppiettante stagione de “La Prova del cuoco”, che la vedrà nuovamente nelle vesti di conduttrice. Concessasi ad un’intervista al settimanale “Diva e Donna”, Elisa è tornata sulla fine della sua storia con Matteo Salvini, oggi felicemente accompagnato da Francesca Verdini: “Mi stavo annientando nell’attesa. Stavo appesa a lui e questo non era dignitoso”.

Un’intervista dove parla apertamente, chiarendo i motivi che l’hanno spinta a prendere la decisione di allontanarsi dall’ex compagno: “Io dovevo badare a me e lui a sé, due vite troppo diverse e impegnative per conciliarsi”. Ritmi ormai differenti, bisogni troppo lontani per restare insieme, con Elisa che mette a tacere chi la rimprovera che sarebbe potuta essere la compagna del futuro premier: “Conosco i miei limiti e preferisco sbagliare con la mia testa”. Una risposta data serenamente, con convinzione, scacciando le frasi di chi l’accusa di aver fatto un grosso errore.

La frecciatina a Francesca Verdini

Le domande sulla nuova compagna di Salvini, Francesca Verdini, non potevano mancare, ma anche qui Elisa si mostra tranquilla, rivelando di non essere gelosa e augurando contrariamente il meglio alla nuova coppia.

Matteo è avvertito, l’importante è non commettere gli stessi errori fatti con lei: “Se torna a casa e trova un sorriso, se lo merita. La politica oggi è livore. Noi due, alla fine, non riuscivamo più a scambiarci questo sorriso.” Poi, però, una frecciatina alla Verdini: “Vediamo se riuscirà a starle vicino come non ha fatto con me. E viceversa. Vorrei anche io una Francesca al maschile al mio fianco”. E in tutto questo c’è spazio per l’amore per Elisa? “Magari l’avessi trovato”.


Nata a Senigallia, classe 1994, è laureata all'Accademia di Belle Arti di Brera ed ha frequentato l'Ecole Supérieur de Journalisme. Oltre che con Notizie.it, collabora con Waamoz.


Contatti:

Contatti:
Lavinia Nocelli

Nata a Senigallia, classe 1994, è laureata all'Accademia di Belle Arti di Brera ed ha frequentato l'Ecole Supérieur de Journalisme. Oltre che con Notizie.it, collabora con Waamoz.

Leggi anche