×

Seconda puntata di X Factor 2019: top e flop della serata

Risate, pianti e nuove voci nelle nuove audizioni di X Factor. Molti nuovi ingressi e alcuni rifiuti da parte dei giudici.

X-factor: il meglio ed il peggio della puntata

Nuove prove per i futuri concorrenti di X Factor 2019, nella serata di ieri è andata in onda la seconda puntata delle Audizioni del talent più amato della tv. A giudicare i concorrenti Malyka Ayane, Samuel Umberto Romano, Sfera Ebbasta e l’immancabile talent scout Mara Maionchi. Sempre più grande il feeling tra gli ultimi due, mentre Sfera esibisce una buona dose di ironia, la Maionchi ride per il buffo comportamento del ragazzo a cui la scorsa settimana ha confessato ” ti voglio bene sei un bravo ragazzo”.

E se il giudizio di Sfera Ebbasta è più improntato al gusto personale e all’emozioni, quello del frontman dei Subsonica e della collega Malyka Ayane è maggiormente ferrato sulla tecnica esibita dai concorrenti in gara. Ospite della puntata il più recente vincitore di X Factor Anastasio, che torna per alcuni minuti sotto gli occhi dei giudici. Nell’articolo le immagini della puntata riprese dalla fotocamera di Virginia Bettoja per Sky.

X Factor 2019: Audizioni, i concorrenti in forse

La nuova puntata di X Factor vede due schieramenti: quello degli artisti molto convincenti e quello di chi proprio dovrebbe rivalutare la propria posizione di musicista. Pochi i concorrenti in gara ancora in dubbio che hanno ricevuto 3 si. Tra questi i Tnl, Mattia e Alessio con la cover del brano bella di Ernia. I ragazzi sembrano essere molto apprezzati dal pubblico ma un po’ meno dai giudici. La critica più grande è mossa proprio dal più esperto dei giudici in materia di Rap: Sfera Ebbasta. Il problema è la scelta di interpretare un brano rap scritto da altri, “il rap è una voce personale, è la tua voce, cantare un pezzo rap di un altro è come cantare come la voce di un altro” lo appoggia Samuel.

Tre si quindi da parte dei giudici per i Tnl ed un no da parte del frontman dei Subsonica.

Procede la schiera dei forse con Nicola Cavallaro, ex militare della folgore che si esibisce in Iron sky dell’artista italo-scozzese Paolo Nutini. Un volto già conosciuto, basta solo una piccola ricerca per accorgersi che il concorrente aveva già partecipato alla versione francese di The Voice. La voce graffiante del paracadutista della folgore non convince a pieno i giudici che ne riconoscono le potenzialità ma restano in dubbio e rinviano il giudizio.

X Factor 2019, il meglio della puntata

Molti gli artisti a passare ai bootcamp, esibizioni siano state varie tra loro per quanto riguarda voci e genere musicale. Ad aprire le danze sul palco del Pala Alpitour di Torino il giovane Davide proveniente da Rieti. L’interpretazione al pianoforte del brano You give me something di James Morrison gli permette di aggiudicarsi 4 si.

Procedono le selezioni con l’audizione di Lavinia di Ferdinando ed il suo omaggio a Ivan Graziani. La sedicenne, probabile promessa della nuova edizione, lascia senza fiato i giudici: “Hai qualcosa di speciale– le dice Mara Maionchi– non so bene cosa ma certamente qualcosa che arriva senza che uno ne capisca il perché”.

Stupisce i giudici con il tormentone Carote il sedicenne Emanuele in arte Nuela, giunto al termine di una sequenza di canzoni sul cibo su cui scherza il presentatore Alessandro Cattelan. In Nuala i giudici vedono una certa genialità ed il ragazzo passa il turno mentre il pezzo diventa virale sul web. Impeccabile la versione di Creap dei Radiohead di Giordana Petralia e della sua arpa Dafne. L’unico appunto dei giudici è la presenza di troppi tecnicismi, dissonanti rispetto al suono pulito dello strumento. Sfera Ebbasta commenta così l’esibizione“Non era la mia tazza di tè però me l’hai fatta piacere”.

Convincono i giudici anche 2 gruppi, il primo al maschile il secondo tutto al femminile: i Kyber , gruppo Electronic/pop e le Ophelia con l‘inedito “dark feelings”. A chiudere le esibizioni delle band i k-Mono con l’interpretazione di Stay di Rihanna.

Il peggio della seconda puntata

Primo concorrente a non riuscire ad accedere al programma nella seconda puntata di x factor 2019 il cantante Jonathan che si è esibito nel brano di Avicii addicted to you, seguito dalla vocal coach Elisa. Vince il premio del Trash Edoardo Callimaco, rinominato dal presentatore Willy Bellucci dall’unione del nome del primo animale posseduto da Edoardo e dal luogo di nascita (così come fanno le attrici dei film a luci rosse). Il ragazzo, giunto ad X Factor per incontrare Sfera Ebbasta, porta sul palco un inedito ispirata alle imprese social di Gianluca Vacchi. Frastornati i giudici, divertito SferaEbbasta che danza con il cantante-ballerino la sua Danza Vacchi.

“Chi ha scritto la macarena si sta cag**do sotto” commenta Samuel, “devo dire che sei un po’ p**pa nel cantare” rincara la dose Mara Maionchi, “La cosa sorprendente è che tu riesca a ballare fuoritempo ma su un fuoritempo diverso rispetto al fuoritempo su cui stai cantando” Conclude Malyka Ayane. Edoardo strappa un sorriso ai giudici ma questo non è sufficiente per passare il turno e il cantante lascia il palco con 2 no ma con un nuovo bellissimo nome: Willy.

Daniele commuove Sfera Ebbasta

Momenti di commozione con l’ingresso di Daniele Azzena da Vigevano che dedica Your Song di Elton John al padre, suo più grande fan: “È venuta a mancare la persona che più credeva in me e sono qui a cantare per ricominciare”. Daniele non passa il turno nonostante la commozione dello studio e dei giudici.

A condividere il dolore del giovane il trapper Sfera Ebbasta: “Ci sono stati momenti in cui hai fatto errori ma l’incipit ha portato l’attenzione su un’altra cosa che non ti nascondo mi ha emozionato. Anch’io ho perso mio padrespiega– quindi capisco questo dolore. Quella sensazione di vuoto che immagino provi, nel momento in cui acquisti un po’ di consapevolezza diventa rabbia e fame, spero che questo dolore sia la tua svolta e ti porti a raggiungere dei risultati”. Daniele torna dietro alle quinte dove lo attende la madre. “A quanti anni è morto il tuo papà?” chiede la vicina di posto Mara al suo giovane amico “A 13” risponde Sfera Ebbasta e sbuffa per ricacciare indietro le lacrime, e il programma prosegue con un velo di tristezza.

Scrivi un commento

300
Caricamento...

Leggi anche