×

Paola Di Benedetto in lacrime per lo scherzo de Le Iene

Condividi su Facebook

Con tanto di finti poliziotti e finti giornalisti, il programma ha fatto credere alla giovane che poteva rischiare fino a 8 mesi di reclusione.

Paola Di Benedetto Le Iene

Paola Di Benedetto è stata vittima di uno scherzo de Le Iene che l’ha fatta finire in lacrime. Con la complicità della sua manager, il programma di Italia 1 ha organizzato una sorta di Marco Carta bis, facendo credere che la ex Madre Natura di Ciao Darwin fosse stata complice di un furto di abiti in un negozio.

Paola Di Benedetto a Le Iene

Il tutto ha luogo in un negozio di Riccione, dove la giovane sta provando dei costumi per uno shooting fotografico. Intanto la sua manager ne approfitta per nascondere nella borsa scarpe e vestiti, cosa che naturalmente fa scattare l’allarme all’uscita. Dopo il controllo dell’addetto alla sicurezza, le due vengono lasciate andare e salgono in auto.

Qui avviene la confessione della manager, che dichiara di aver rubato la merce.

Nonostante le sollecitazioni di Paola a riportare tutto in negozio, la donna, in lacrime, si rifiuta, adducendo che voleva quegli indumenti da molti anni. “Ti devi far curare se hai questo problema, devi chiedere aiuto a qualcuno“, urla irata la Di Benedetto mentre si dirigono alla location per lo shooting fotografico.

Una volta arrivate a destinazione, incontrano giornalisti e fotografi americani davanti ai quali si mette in posa per gli scatti. Sorridente, sembra aver dimenticato quanto accaduto poco prima. Ma dopo pochi minuti l’assistente del fotografo la fa una domanda che la mette in difficoltà. “Mi ha chiamato il negozio di costumi dicendo che c’era la Polizia. Cosa è successo?“. Silenzio e gelo, nessuna risposta.

Solo una volta che la donna si allontana e Paola rimane sola con la manager inizia ad intimarla di dire quello che deve dire, minacciando di andarsene all’istante.

A gettare benzina sul fuoco si è messo anche il loro autista, che ha chiamato la Polizia dicendo che quando erano in macchina le due hanno raccontato di aver rubato della merce.

Arrivati gli agenti nella villa, la ex di Francesco Monte è sempre più preoccupata. Tra l’ira e l’arrabbiatura, non riesce a stare ferma e nasconde le lacrime sotto gli occhiali da sole. Il poliziotto chiede a Paola e alla manager di mostrargli la borsa che avevano con sé quando erano nel negozio, ma la giovane adduce di non averne avuta nessuna. Ma l’assistente della manager, complice anch’egli, ne porta una all’agente contenente i capi sottratti al negozio. Quest’ultimo intanto mostra loro il video delle telecamere di sorveglianza e accusa la Di Benedetto di essere complice del furto in quanto avrebbe distratto gli addetti alla vendita.

Ma complice di che cosa? Stavo provando i costumi“, spiega.

Questo lo dirà in Questura, rischia da 5 a 8 mesi“, risponde l’uomo. Di fronte a queste parole, lei non ci vede più e inizia a reclamare un avvocato, chiamando il padre per chiedere consigli. Intanto ammette di aver saputo che la sua manager aveva rubato, ma di non aver denunciato nulla perché le vuole bene e lavora con lei da 3 anni.

Nella confusione generale, è talmente infuriata che lancia anche il microfono di un giornalista che le aveva chiesto qualche dichiarazione. A questo punto Le Iene credono sia giunto il momento di intervenire e rivelano lo scherzo. Lei scoppia in lacrime al grido di “Siete delle me*de, mi avete fatto perdere dieci anni di vita!”.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche