×

La prima puntata di T’interVisco: dalla fiaba al cyberbullismo

Per la prima puntata di T'interVisco, Andrea Visconti ha incontrato Edoardo Mecca, Alberto Rossetti e Marco Priotti.

andrea visconti t'intervisco
andrea visconti t'intervisco

“Vieni, Cappuccetto Rosso, eccoti un pezzo di focaccia e una bottiglia di vino, portali alla nonna, e va’ da brava senza uscire di strada, se no cadi, rompi la bottiglia e la nonna resta a mani vuote.”

“Guai a quei ragazzi che si ribellano ai loro genitori e che abbandonano capricciosamente la casa paterna, Pinocchio! Non avranno mai bene in questo mondo; e prima o poi dovranno pentirsene amaramente.”

“Rimasta sola, Cenerentola andò alla tomba della madre sotto il nocciolo, e gridò: ‘Scrollati pianta, stammi a sentire, d’oro e d’argento mi devi coprire!’.
Allora l’uccello le gettò un abito d’oro e d’argento e scarpette trapunte di seta e d’argento e le disse di rientrare a casa entro la mezzanotte. Cenerentola indossò l’abito e andò a nozze”.

Che cos’hanno in comune queste 3 frasi? Sono il momento esatto in cui il mentore impone all’eroe una regola da rispettare, ma sappiamo tutti cosa succede dopo. La regola viene infranta, perché se così non fosse non esisterebbe la fiaba e quindi, nella metafora, non esisterebbe la vita. Ma quindi che ruolo hanno le regole? Sono inutili, servono, qual è il giusto limite? Queste sono alcune delle domande poste da Andrea Visconti nella sua intervista ad Alberto Rossetti, psicologo e autore di libri sull’educazione digitale.

La prima puntata di T’interVisco

Regole che hanno un ruolo anche quando si naviga in rete, per evitare di rimanere vittima dei tuoi stessi inconsapevoli errori o vittima degli errori di altri che spesso si tramutano in casi di bullismo. Di questo Andrea Visconti ne ha parlato con Edoardo Mecca, attore e Youtuber che da alcuni mesi ha messo in scena uno spettacolo teatrale proprio sul bullismo e cyberbullismo in collaborazione con la polizia postale ed il ministero dell’istruzione.

Dopo la puntata zero con Oscar Di Montigny e Valentino Magliaro e dopo la pausa per Halloween ecco finalmente la prima puntata del format T’interVisco interviste a personaggi famosi ed esperti intorno ai temi di fallimento ed educazione digitale, intervallati da giochi, sfide, musica e tanto divertimento. In questa puntata gli ospiti sono Edoardo Mecca, Alberto Rossetti e Marco Priotti (concorrente di The Voice of Italy), con i quali si è parlato di bullismo e di regole, ma anche di TikTok, di musica e di spettacolo.

Ma, come succede sempre durante le puntate di T’interVisco, non si è solo parlato, ma si è anche giocato, ci si è sfidati e si è anche cantato. Si è giocato quando Andrea Visconti ed Edoardo Mecca hanno provato a sconfiggere il bullismo con un divertente gioco chiamato Bulling, grazie ai campi della scuola Wins, la scuola dove studiano anche dei ragazzi della Juventus. Ci si è sfidati cambiando il pannolino ad un bambolotto nel minor tempo possibile e si è cantato sia perché Alberto Rossetti e Andrea Visconti hanno intonato un brano di Eros Ramazzotti registrando un TikTok, sia perché Marco Priotti si è esibito con un suo inedito. Insomma, anche questa puntata si preannuncia molto interessante e ricca di colpi di scena.

Puoi guardare la puntata qui su Notizie.it e Mamme Magazine e su canali YouTube e Facebook, mentre su Instagram e TikTok ci sono delle brevi pillole

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche