×

Raffaella Fico: “Pia è stata vittima di razzismo all’asilo”

Raffaella Fico ha rivelato un episodio di razzismo che ha coinvolto in prima persona la figlia Pia quando andava all'asilo

Raffaella Fico

Dopo il caso dei cori a Balotelli in occasione della partita tra Verona e Brescia, Raffaella Fico ha raccontato di un episodio di razzismo che ha coinvolto anche la figlia Pia.

Raffaella Fico e gli episodi di razzismo

Attorno al minuto 54′ della partita tra Verona e Brescia, Mario Balotelli ha deciso di scagliare il pallone verso la curva del Verona, dove alcuni tifosi dagli spalti si sono resi protagonisti di insulti razzisti nei confronti del calciatore del Brescia. A vedere la partita anche Raffaella Fico e la figlia Pia. Mamma e figlia, fortunatamente, non hanno assistito in prima persona a quanto accaduto, in quanto hanno visto soltanto il primo tempo.

Ovviamente, però, sono venute a conoscenza di quanto successo e ospite di Eleonora Daniele a Storie Italiane, la showgirl ha confessato di aver dovuto fare i conti già in passato con episodi di razzismo.

In particolare ha raccontato che quando era sentimentalmente legata al calciatore e faceva le serate in discoteca, le è capitato di imbattersi in persone che quando entrava le “facevano il verso della scimmia”.

Anche la figlia Pia, inoltre, ha dovuto fare i conti con un brutto episodio di razzismo. Come raccontato da Raffaella Fico, infatti, “Pia, andava all’asilo e una bambina le disse ‘sei una negra di me**a, porti le infezioni, non possiamo giocare insieme e non ti posso dare la mano'”. Parole, come ha sottolineato la showgirl, “che fanno male, ho dovuto rispondere a mia figlia che mi chiedeva cosa volesse dire negra. È triste dover spiegare a una bambina di cinque anni che accadono ancora queste cose nel 2019.

È ignoranza”.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche