×

Cesare Bocci a Domenica In: la malattia post partum della moglie

L'intervista a Domenica In offre a Cesare Bocci l'occasione per raccontare la malattia e la rinascita della moglie Daniela Spada.

Cesare Bocci Domenica In

Ospiti degli studi di Domenica In, Cesare Bocci e la moglie Daniela Spada hanno ripercorso le tappe più significative della loro storia d’amore. Tra queste la nascita della loro figlia, a seguito della quale la donna ha però dovuto subire una grave malattia.

Cesare Bocci a Domenica In

I due hanno raccontato di essersi conosciuti per caso nel 1993. Un amico di Daniela doveva passarla a prendere e ha mandato Cesare a suonarle alla porta. Appena l’ha visto ha svelato di aver pensato: “Sicuramente questo è un cret*no”. Ma da quella sera passata insieme è iniziata la loro storia che non ha mai conosciuto una fine.

Hanno spiegato di aver concepito la loro figlia durante un viaggio a Santo Domingo. Poco dopo il parto però per la donna è iniziato un periodo difficile che ancora oggi, dopo vent’anni, fa sentire le sue ripercussioni.

Il giorno dopo essere stata dimessa dall’ospedale, mentre stava allattando la bimba, ha iniziato ad avvertire un forte mal di testa. Al che ha chiamato il marito che, non appena entrato in stanza, l’ha trovata incosciente e ha allertato subito i soccorsi, per poi portarla in ospedale.

Qui spiegano però di aver vissuto una situazione spiacevole, dato che il medico che ha visitato Daniela ha scambiato quello che si scoprì essere un ictus per una crisi di nervi, chiedendo a Cesare se avessero litigato. Tutto ciò ha ritardato l’esecuzione di una tac, avvenuta solo 2 ore dopo l’arrivo nella struttura. Fortunatamente poi è arrivata una brava dottoressa che gli ha diagnosticato un’embolia post partum.

Nonostante un lungo periodo di coma, la donna si è ora ripresa e, pur con le disabilità di cui soffre ancora oggi, è rinata.

Ha quindi voluto raccontare la sua storia insieme a Cesare in un libro, Pesce d’aprile, da cui è derivata anche una pièce teatrale. I due hanno infatti spiegato che da anni lavorano con delle associazioni che si occupano di disabili che li hanno invitati a raccontare quanto accaduto. “Essendo io un personaggio pubblico ed essendo la vicenda di rinascita ed amore, poteva trasmettere un messaggio. Quello che se Daniela è qui è perché ha veramente voluto combattere per restare“, ha spiegato Bocci. Lo spettacolo avrà come protagonista Tiziana Fusco e, dopo il debutto della prima stagione, ricomincerà il 30 novembre 2019 al teatro Don Bosco di Tolentino.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Leggi anche