×

Gianfranco Vissani: “Le donne in cucina sono deboli”

Condividi su Facebook

La frase di Gianfranco Vissani ha fatto andare Michela Murgia su tutte le furie.

Gianfranco Vissani donne
Gianfranco Vissani donne

Gianfranco Vissani ha fatto una dichiarazione destinata a sollevare non poche polemiche: il famoso chef ha detto che le donne “non sarebbero in grado” di gestire lo stress e il lavoro in cucina, e che quindi per questo tipo di mestiere sarebbero più indicati gli uomini.

Gianfranco Vissani sulle donne

“Io le donne le ho, ma stanno in pasticceria. […] Io ho una brigata di trenta cuochi, ho otto donne e crollano tutte. Le donne non ce la fanno fisicamente. Io sono 50 anni che sto dentro le cucine e non capisco ancora le donne dove sono”, così Gianfranco Vissani ha detto la sua nel corso di una sua intervista, che sui social non sta mancando di sollevare numerose polemiche.

Il commento piuttosto sessista dello chef avrebbe lasciato intendere che le donne non “reggerebbero” la fatica o lo stress di un lavoro nell’alta cucina, che secondo Vissani dovrebbe essere relegata unicamente a cuochi di sesso maschile.


Al commento di Vissani ha presto replicato la scrittrice Michela Murgia, che ha chiesto al famoso chef se secondo lui fosse più difficile sollevare una padella o un bambino.

Vissani ha replicato che si tratterebbe “di gesti diversi”. Insomma, lo chef non è tornato sui propri passi, e la polemica non sembra arrestarsi: sui social in tanti si sono schierati contro di lui per il commento fatto a proposito delle donne, e hanno preteso che lo chef chiedesse scusa. Per il momento le scuse di Vissani non sono ancora pervenute: il cuoco ha anche aggiunto che le donne per lui “sono decorative” e che non le riterrebbe in grado di fare lavori “pesanti” o di sollevare casseruole con un certo peso.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.