×

Max Pezzali a San Siro: “È un sogno. Nel 2020 vorrei riunire gli 883”

Condividi su Facebook

Max Pezzali a San Siro delizierà i suoi fan con un concerto-evento che definisce un "immenso karaoke" e promette: "Riunirò gli 883"

Max Pezzali San Siro
Max Pezzali San Siro

Max Pezzali a San Siro è già un successo: venduti 25mila biglietti in una sola giornata. Così il cantante celebrerà la sua carriera trentennale. Sul prestigioso palco dello stadio milanese emozionerà i suoi fan tra le note dei suoi più grandi tormentoni.

Il 10 luglio 2020 rivivrà le emozioni e le tappe del suo successo ultra decennale e i fan son già in trepidante attesa. Durante il suo “immenso karaoke” non mancheranno le sorprese. Tra queste, Max non nasconde il suo più grande desiderio: “Riunirò gli 883”.

Max Pezzali a San Siro

Non solo un concerto: sarà una festa per i tantissimi fan di Max Pezzali, pronti a cantare e divertirsi a suon di successi trentennali, sia da solista sia durante il periodo degli 883.

A “Tv, Sorrisi e Canzoni” ha confidato di essere “ancora incredulo”. Teme che da un momento all’altro qualcuno gli dica che si trattava di uno scherzo: “È un sogno che non avevo nemmeno il coraggio di avere, è un risultato che va meritato, coltivato con il tempo”.

A Fiorello, ringraziandolo per aver annunciato il suo concerto a San Siro, ha spiegato: “Tutti noi, nati artisticamente nella scuderia di Cecchetto e Radio Deejay facciamo il tifo l’uno per l’altro perché sappiamo da dove arriviamo e cosa abbiamo fatto per meritarci l’affetto del pubblico”.

Per i fan, si tratterà di uno spettacolo senza precedenti. Tuttavia, a “Tv, Sorrisi e Canzoni”, ha tenuto a precisare che niente è già stato definito. “Nei prossimi giorni faremo le prime riunioni e per me è tutto nuovo. Certo, ho fatto 25 anni di tour, ma mai una cosa così grande. È tutto da inventare“.

Sul nuovo album ha aggiunto: “Uscirà nel 2020 e voglio che sia il più bello possibile. L’idea che farò un concerto a San Siro mi spinge a lavorare al meglio”.

Il concerto di Bruce Springsteen, impegnato nel tour di “Born in the U.S.A.”, è stato “un evento epocale”, dichiara Pezzali. “Ero a San Siro con la mia fidanzata di allora, ma avevo solo un biglietto: implorai tutti i bagarini nel parcheggio per un biglietto a un prezzo umano, ma non ci fu verso.

Così scelsi la fidanzata e io rimasi fuori”. Tra i più bei ricordi, confida, “l’inaugurazione dei Mondiali del 1990 con Mauro Repetto prima degli 883”.

A tal proposito, su una reunion degli 883, rivela: “È ancora presto per avere certezze, ma sì, vorrei che condividesse con me quel palco. Se oggi ripenso a tutto ciò che abbiamo vissuto, dai tempi della scuola e poi con gli 883, con i nostri sogni e le nostre sfighe, il cuore e la testa mi dicono che vorrei Mauro al mio fianco a San Siro”.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.