×

Gabriel Garko rivela nel nuovo libro: “A 17 anni un uomo abusò di me”

Condividi su Facebook

Gabriel Garko racconta ciò che più lo ha turbato da giovane e tutt'ora lo perseguita: un uomo abusò di lui quando aveva 17 anni.

Gabriel Garko

Gabriel Garko, in un’intervista, ha rivelato che nel suo nuovo libro “Andata e ritorno” ci saranno diverse rivelazioni del passato. In particolare, l’attore ha confessato di quando un uomo più grande tentò di abusare di lui, quando aveva solo 17 anni.

La confessione nel nuovo libro di Gabriel Garko

Dario Gabriel Olivero, meglio conosciuto come Gabriel Garko, sta promuovendo il suo nuovo libro dal titolo “Andata e ritorno”. L’autore racconta alcuni episodi del suo passato, alcuni felici, altri più tristi, come la morte del suo cane Bacco.

Ma l’episodio che più lo ha segnato nella vita, avvenne a 17 anni e quindi all’inizio della sua carriera. Gabriel lo racconta in un’intervista: a quell’età, un uomo molto più grande di lui, sposato e con figli, tentò di abusare di lui.

Egli era un uomo normale agli occhi della società, eppure anche nelle famiglie più canoniche può succedere di tutto.

Finora non ha mai raccontato niente e per un motivo ben specifico: “ Avrebbe significato voler far parlare a tutti i costi di me e io non ho mai cavalcato le notizie per farmi pubblicità”.

Quindi, ai tempi, il giovane Garko non voleva che il suo nome a inizio carriera fosse legato ad uno scandalo.

Ora, però, si sente pronto di sfogarsi e raccontare più di quanto avrebbe mai immaginato di fare. “Con questo libro mi sono aperto più di quanto mi sarei aspettato – ha dichiarato – e quell’episodio, che in verità credevo di aver rimosso, è tornato prepotente a farmi visita”.

Un altro punto su cui Gabriel Garko tiene a soffermarsi è un altro, in seguito alle voci amorose dette su di lui riguardo la sua relazione amorosa con Gabriele Rossi. L’attore sogna un mondo in cui non fosse importante specificare con chi si va a letto.

Ovvero: “Dobbiamo superare le barriere, le etichette, i cliché e tutte queste maledette definizioni, lasciando a tutti la libertà di esprimersi come e quando vorranno”. Garko si augura quindi di vivere in una società in cui poter essere liberi di vivere la propria vita e i propri amori.

Si pronuncia anche in merito al significato dei Gay Pride: “Chi non sogna un mondo in cui sia inutile fare coming out? Un paese dove i Gay Pride vengano organizzati solo per far festa e non per chiedere diritti.

Purtroppo questa società non è ancora la nostra e sicuramente non ci arriveremo nascondendoci. Per questo motivo dopo anni continuo a ringraziare Tiziano Ferro, Tom Daley e tutti i vip che hanno ricordato al mondo che l’ombra non ci dona!”

Nato a Milano, classe 1992, è laureato in Storia all'Università degli Studi di Milano Statale. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Libero Quotidiano e TGCOM24.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Andrea Ienco

Nato a Milano, classe 1992, è laureato in Storia all'Università degli Studi di Milano Statale. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Libero Quotidiano e TGCOM24.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.