×

Al Bano: “Mi proposero di fare il corriere della droga”

Dopo la recente scomparsa dell'amata mamma Jolanda, Al Bano è tornato a raccontarsi svelando un dettaglio inedito dell'inizio della sua carriera

al bano
al bano

Dopo la morte della adorata mamma Jolanda Carrisi, Al Bano è tornato a farsi vedere in tv. In una recente intervista, dunque, il popolare artista di Cellino San Marco ha voluto ripercorrere le tappe più importanti della sua esistenza, tra lavoro e vita privata.

Nello specifico, il cantante ha voluto rivelato particolare inedito relativo al suo passato, quando era alle prime armi con la carriera che poi lo avrebbe reso uno dei più celebri interpreti non solo in Italia, ma anche all’estero. ”

Al Bano ha dunque svelato che quando faceva il cameriere, gli era capita di ricevere delle proposte molto particolari. “Certa gente mi diceva che avrei potuto dare delle bustine, così da guadagnare molto di più'”.

Ma lui risposte che stava bene anche con quel poco che riusciva a guadagnare in modo onesto, senza bisogno d’altro.

Al Bano tra ricordi e speranze

“Mi proponevano droga da portare ai loro clienti”, ha poi ammesso senza peli sulla lingua Al Bano a Settimana Ventura. “La fortuna di avere una famiglia solida alle spalle mi ha però sempre fatto scegliere la strada della positività”.

Tra i vari aneddoti ricordati dal cantante pugliese c’è poi stato quello del suo arrivo a Milano.

Allora era molto giovane e si era accontentato anche di lavori umili pur di portare avanti il suo sogno di sfondare nella musica. Al Bano ha infine rammentato uno dei suoi miti di sempre, ossia Domenico Modugno. “Quanto vidi che vinceva Sanremo con Nel blu dipinto di blu, dissi che anch’io un giorno sarei stato lì. Ho copiato alla lettera il suo modo di fare e mi è andata bene”.

Contents.media
Ultima ora