×

Botti di Capodanno: come difendere i propri animali

I botti di Capodanno terrorizzano sempre molti animali, come dimostrano i dati di una ricerca condotta nel 2019: dettagli e rimedi per aiutarli

Botti Capodanno animali

Per gli animali, soprattutto cani e gatti, il rumore dei botti di Capodanno è amplificato. Può essere d’aiuto alzare il volume della musica durante gli scoppi. Non è raro, infatti, che a causa del forte rumore molti cani scappino, rimanendo uccisi e rischiando anche di creare gravi danni a chi li investe mentre sono in fuga.

I botti di Capodanno che spaventano gli animali: i dati

I dati provengono da un’indagine svolta da Quattrozampeinfiera 2019. Gli italiani sono soliti festeggiare il Capodanno con i propri animali domestici. Oltre l’81% decide di trascorrere la festività in casa con loro per due motivazioni:

  1. Al 98% perché l’animale è considerato parte della famiglia
  2. 51% proprio a causa dei botti

Emerge dunque che metà degli italiani decide (o è obbligata a farlo) di passare a casa l’ultimo dell’anno tentando di calmare il proprio animale agitato per i fuochi d’artificio.

Fortunatamente negli ultimi anni si è registrato un aumento dei comuni che vietano fuochi e botti. Sono oltre 1300 quelli che, addirittura a partire da prima di Natale, vietano anche l’uso di quei fuochi artificiali venduti legalmente. Il numero dei comuni in Italia sfiora gli 8000, questo significa che più della metà di questi permetta ancora questa tipologia di festeggiamenti.

I rimedi per gli animali domestici

Un dato interessante emerso riguarda il 72% degli intervistati che non usa dei rimedi antipanico per il proprio animale.

Il rumore che ode l’essere umano, provocato da un botto nelle vicinanze, viene amplificato decine di volte dall’apparato acustico del cane, diventando insopportabile. È necessario prendere gli adeguati provvedimenti per cercare almeno di attutire il disagio.

Negli Stati Uniti sono stati eseguiti diversi esperimenti per ottenere i “quiet fireworks” (fuochi d’artificio silenziosi) e sono stati raggiunti ottimi risultati. A eccezione di alcuni “fuochi” utilizzati in Giappone padroneggiando prodotti naturali, il vento e parecchia maestria, è necessario chiarire che i fuochi silenziosi non esistono. Ci sono quelli a rumore ridotto e vengono prodotti anche in Italia, dall’azienda Setti Fireworks, come riporta la cittadina di Collecchio (PR) che dal 2015 ha scelto questa tipologia di botti. Un’altra proprietà di questi fuochi a rumore ridotto, è quella di mantenere più a lungo l’iridescenza dei colori nel cielo di notte. Sempre più persone in tutta Europa decidono di utilizzare questi strumenti d’attrazione diminuendo nettamente l’impatto su bambini, malati e animali.

Per quanto riguarda i suggerimenti da adottare per proteggere il proprio cucciolo, serve poco coccolare il cane sussurrandogli parole di conforto. È molto più utile munirsi di CD di musica tecno e ascoltarlo ad alto volume poco prima degli scoppi oppure, nei casi più gravi, farsi prescrivere dal veterinario una crema a base di Dexmedetomidina che si spalma all’interno della guancia. Si tratta di un rimedio molto efficace privo di effetti collaterali, a eccezione della voluta sonnolenza che scompare nell’arco di poche ore. Il rimedio migliore è sempre quello di restare in casa di buoni amici, in compagnia.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora