×

C’è posta per te, la storia di Giuseppe e Valeria: lei chiede scusa

Condividi su Facebook

Valeria si è rivolta a C'è posta per te per convincere Giuseppe a ritornare a vivere con lei dopo un momento di crisi di coppia

Giuseppe C'è posta per te

Sabato 18 gennaio 2020 è andata in onda la seconda puntata di C’è posta per te. Tra i protagonisti della serata Valeria e Giuseppe, con la prima che ha chiesto l’intervento del programma per poter riconquistare il padre delle sue figlie.

La storia di Giuseppe e Valeria

Valeria Simona Soccodato si è rivolta a C’è posta per te per convincere il suo compagno, Giuseppe Vescovo, a ritornare a vivere con lei e loro due figlie, dopo un momento di crisi che ha coinvolto la coppia. Giovani e belli, i due si sono conosciuti quando avevano solo 22 anni. Valeria poco dopo è rimasta incinta e presa dalla nuova routine della vita da mamma, ha iniziato ad allontanarsi dal compagno. Quest’ultimo ha cercato di riconquistare la propria compagna, ma ad agosto scopre qualcosa che gli fa perdere la fiducia nei confronti di Valeria.

Dopo un momento di crisi, nel quale i due si erano lasciati, Valeria ha avuto l’avventura di una sera con un ragazzo e tramite whatsapp racconta tutto alle sue amiche. L’applicazione era collegata a due telefoni, di cui uno in possesso proprio di Giuseppe che in questo modo scopre tutto.

Da quel momento qualcosa si rompe e lui decide di non ritornare più a casa della compagna. “Il nostro rapporto è entrato in crisi. C’è stato un momento in cui mi sono sentita più tua madre che la tua donna. So che sei stato male per me e hai cercato di farmi rinsavire. Ho fatto i conti con una donna che non conoscevo, egoista e menefreghista. Sono qui per dirti che ti amo, non ho paura di dirlo davanti a tutti.

Sono qui a chiederti di tornare a casa da me e dalle bambine per avere un rapporto migliore di quello che avevamo, dove la rabbia e i silenzi hanno occultato il nostro amore. Ti amo”, ha quindi dichiarato Valeria con la speranza di riuscire a riconquistare Giuseppe.

Il ragazzo dal suo canto risponde: “Io mi sono innamorato di lei per il modo in cui stava in mezzo alla gente, per il suo essere estroversa, a parte la bellezza. Da una parte provo un sentimento, dall’altra mi blocco. Io ci sto malissimo a non tornare a casa dalle bambine e a non aiutarla. Però ho bisogno di tempo. Se ho paura di perderla? Certo, ci penso sempre”. Maria De Filippi, quindi, cerca di convincere Giuseppe che le difficoltà vanno risolte rimanendo vicini.

Dopo un po’ di indecisione Giuseppe si convince e decide di aprire la busta.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche