×

Zucchero operato d’urgenza: le condizioni di salute del cantante

Condividi su Facebook

Adelmo Fornaciari, in arte Zucchero, è stato ricoverato d’urgenza in Texas: ecco cosa è successo al cantante emiliano

zucchero
zucchero

Grande paura per Zucchero, che è stato ricoverato d’urgenza in un ospedale del Texas, dove si trova per ragioni di lavoro. Il noto interprete italiano è stato colto da lancinanti dolori all’addome poco dopo aver raggiunto la cittadina di Amarillo. La diagnosi è stata per fortuna più lieve del previsto, visto che si trattava di un attacco di appendicite. Il cantante è dunque stato sottoposto immediatamente a un intervento.

Zucchero operato in Texas

Tuttavia nella piccola disavventura, Zucchero ha anche ricevuto una sorta di sorpresa. Mentre infatti si trovava in sala operatoria ha sentito librarsi nell’aria niente meno che le note del suo brano “Senza una donna”! Dopo aver raggiunto la struttura ospedaliera e aver presentato il passaporto, l’artista è stato sottoposto alla trafila per la visita in pronto soccorso.

Qui è stato registrato con il suo vero nome, Adelmo Fornaciari, ma nonostante ciò i medici lo avevano già riconosciuto.


Pur trattandolo come un normale paziente, i sanitari gli hanno però fatto capire di essere suoi fan, dimostrando così come la fama del cantante sia diffusa oltreoceano. Zucchero è di fatto molto conosciuto anche negli Stati Uniti, dove è stato protagonista di molti concerti. Il cantante emiliano, del resto, vanta collaborazioni di alto respiro internazionale, con colleghi del calibro di Paul Young, Joe Cocker, Eric Clapton e Fernando Fher Olvera. Nel mentre, l’intervento di appendicectomia è andato bene e ora Zucchero è potuto a ripartire per concludere il suo viaggio negli States.


Contatti:

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
1 Commentatori
più recenti più vecchi
Enrico

Stevie ray vaughan e’morto nel 1990,zucchero in quel periodo non era conosciuto.


Contatti:

Leggi anche