×

Sanremo 2020, Gigante di Piero Pelù: testo e significato

Condividi su Facebook

Piero Pelù al Festival di Sanremo 2020 presenta la canzone "Gigante": il testo e il significato del brano.

piero pelù
piero pelù

Piero Pelù fa il suo esordio ufficiale al Festival di Sanremo 2020 presentando al canzone Gigante: l’annuncio sui social ha fatto impazzire i fan. Il rocker, infatti, è noto come leader della band dei Litfiba: tra i successi occorre ricordare Toro loco, Il mio corpo che cambia, Il mio nome è mai più (con Ligabue e Jovanotti), Bene bene male male, Amore immaginato (feat. Anggun), Spirito. Piero, però, è stato anche coach nelle prime tre edizioni del talent di successo The Voyce of Italy.

Piero Pelù, Gigante

L’annuncio della sua partecipazione ufficiale al Festival di Sanremo 2020 arriva da Instagram: Piero Pelù vuole far emozionare i fan con il brano che canta alla kermesse, Gigante.

“Il 2020 – scrive l’artista leader dei Litfiba – sarà un anno importantissimo e di grandi festeggiamenti per me.

L’8 Marzo del 1980 (4 Ere rockifere fa ed a un paio di Galassie di distanza) organizzai il mio primo concerto con i MUGNÌONS, la band dei miei compagni di classe Majo, Kranio, Giò ed il caro Ringo) nel Circolo Bencini a Firenze. Il palco non esisteva quindi lo costruii con le mie mani legando tutti i tavoli nella sala della tombola sociale. Il pubblico erano 15-20 persone, tutti compagni di classe e fu un successone, qualcuno batteva il piede in terra e canticchiava qualche parola. Cercavo però qualcosa di più professionale e quando l’Aiazzi mi disse che stava provando con dei musicisti in cerca di un cantante mi fiondai in via de’ Bardi dove incontrai lui, Gianni, Ghigo e Francesco e da lì iniziò la mia più grande avventura umana e musicale: quella con i LITFIBA. Dopo tutti questi anni non ho ancora perso la voglia di scrivere, suonare, cantare, performare, confrontarmi e sperimentare.

Infatti festeggio i miei 40 anni di musica con una prima volta… il mio primo sanremorai”.

Piero Pelù, Gigante: il testo

di P. Pelù – L. Chiaravalli – P. Pelù
Ed. Diablo/Music Union – Milano

Spingi forte spingi forte salta fuori da quel buio
Crescerai aprendo porte tutti i giorni stare pronti
Tu sei molto di più di quello che credi di quello che vedi
Tu sei il mio Gesù la luce sul nulla, un piccolo Buddha
Niente di proibito tu sei benvenuto al mondo mondo
È come una giostra la mente
Tu sei il re di tutto e di niente gigante
Niente di proibito sei pronto a cavalcare il mondo? Mondo
Fatti il tuo castello volante
Con la fantasia di un bambino… gigante
Cavalcare draghi e mostri già ti penso dacci dentro
È un mestiere che conosco tutti i giorni stare pronti
Tu sei molto di più di quello che credi di quello che vedi
Tu sei il mio Gesù la luce sul nulla mio piccolo Buddha
Niente di proibito tu sei benvenuto al mondo, mondo
È come una giostra la mente
Tu sei il re di tutto e di niente… gigante
Niente di proibito sei pronto a cavalcare il mondo, mondo
Fatti il tuo castello volante
Con la fantasia di un bambino… gigante
Tu sei molto di più di quello che vedi di quello che credi
Sei il mio asso
Tu sei il mio Gesù la luce sul nulla mio piccolo Buddha
…Il tuo non è un pianto è il tuo primo canto ehi!
Oh eh oh eh
Niente di proibito tu sei benvenuto al mondo, mondo
È come una giostra la mente
Tu sei il re di tutto e di niente… gigante
Spacca l’infinito e rubagli un minuto al mondo, mondo
Per fare un castello volante
Con la fantasia di un bambino… gigante
Gigante…

Visualizza questo post su Instagram

Stiamo lavorando al videoclip di GIGANTE: non posso ancora dirvi nulla ma mi piacerebbe che ci fossero anche le facce di qualcuno di voi ragazzacci? Per questo stiamo raccogliendo un po’ di foto, seguite le istruzioni e inviate la vostra: 1. Scattatevi una foto in primo piano o mezzo busto 2. Scaricate la liberatoria che trovate qui: http://bit.ly/LIBERATORIA_videoclipGIGANTE 3. Inviate la foto e la liberatoria compilata, firmata e scansionata via mail a pieropelugigante@gmail.com ATTENZIONE: avete tempo fino all’11 gennaio #gigante #sanremo2020 #pieropelù40 #40annidirocknroll

Un post condiviso da Piero Pelù (@pieropelufficiale) in data: 8 Gen 2020 alle ore 8:17 PST

In chiusura chiede ai fan: “Voi ragazzacci e ragazzacce siete pronti a condividere con me questo entusiasmo? E allora che la festa cominci!”.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche