×

Oscar 2020, Parasite vince il premio come miglior film: prima volta nella storia

La novantaduesima edizione degli Oscar 2020 ha visto la vittoria del sudcoreano Parasite come Miglior film: l'elenco dei vincitori.

oscar 2020 vincitori
oscar 2020 vincitori

È Parasite, di Bong Joon-ho, il Miglior film agli Oscar 2020: per la prima volta tra i vincitori è apparso un film straniero. La pellicola del regista sudcoreano, infatti, ha sbaragliato la concorrenza e tutti quelli che erano dati per favoriti.

Tra i quali: 1917 di Sam Mendes, The Irishman di Martin Scorsese, Jojo Rabbit di Taika Waititi, C’era una volta a… Hollywood di Quentin Tarantino, Joker di Todd Phillips, Le Mans ’66 – La grande sfida di James Mangold, Piccole donne di Greta Gerwig e Storia di un matrimonio di Noah Baumbach. L’elenco completo dei vincitori e dei premi.

Oscar 2020, tutti i vincitori

Si è svolta al Dolby Theatre di Los Angeles la Cerimonia di consegna dei Premi Oscar 2020: la lista completa dei vincitori della 92esima edizione.

Il vero film vincitore della serata è stato Parasite, che si è guadagnato quattro statuette tra le quali quella per il miglior film, il primo in lingua non inglese nella storia a vincere tale categoria. Parasite ha vinto anche l’Oscar come miglior regia, miglior sceneggiatura originale (quella non orginale è stata vinta invece da Jojo Rabbit) e come miglior film internazionale.

La miglior attrice protagonista è invece Renée Zellweger in Judy, mentre il miglior attore protagonista è Joaquin Phoenix in Joker.

Il migliora attore non protagonista è stato assegnato a BradPitt con C’era una volta… a Hollywood, mentre nella categoria femminile è Laura Dern la miglior attrice non protagonista con il film Storia di un matrimonio. Il miglior film d’animazione è Toy Story 4, il miglior montaggio va invece a Le Mans ’66 con La grande sfida. E ancora: la miglior scenografia va a C’era una volta… a Hollywood. la migliore fotografia a 1917 (che vince anche migliori effetti visivi e miglio montaggio sonoro),il premio per migliori costumi se lo aggiudica Piccole donne, mentre Bombshell vince come miglior trucco e acconciature.

Il premio per miglior sonoro va a Le Mans ’66 – La grande sfida, ma la miglior colonna sono originale è stata vinta da Joker. La miglior canzone originale è “(I’m Gonna) Love Me Again” di Rocketman.

Altri premi

Ricordiamo, infine, che il premio come miglior documentario è andato ad American Factory, mentre il miglior cortometraggio documentario è di Learning to Skateboard in a War Zone (If you’re a Girl). Il miglior cortometraggio, invece, lo ha vinto The Nighbor’s Window, mentre il miglior cortometraggio d’animazione è di Hair Love.

La cerimonia di premiazione, che si è svolta nella notte tra domenica 9 e lunedì 10 febbraio, l’ambita statuetta dorata ha visto grandi figure salire sul palco. Tra i candidati al premio di quest’anno e vincitori di Oscar delle edizioni passate vi sono: Jane Fonda, Tom Hanks, Natalie Portman, Timothée Chalamet, Olivia Colman, James Corden, Penélope Cruz, Will Ferrell. E ancora: Gal Gadot, Salma Hayek, Diane Keaton, Shia LaBeouf, Brie Larson, Spike Lee, Rami Malek, Steve Martin. Keanu Reeves, Mark Ruffalo e Sigourney Weaver, Mahershala Ali e Olivia Colman, soltanto per ricordare alcuni nomi.

Vince anche Gianni Morandi

Gianni Morandi è tra i vincitori degli Oscar 2020: la sua canzone In ginocchio da te, infatti, appare in una delle scene del film Parasite. Con un post sui social il cantante aveva annunciato la scena: “Nella notte tra il 9 e il 10 febbraio, saranno consegnati i premi Oscar, al Dolby Theater di Los Angeles”, scriveva. “Nelle nomination per il miglior film – ha aggiunto poi – c’è anche ‘Parasite’, un film coreano, che ha nella sua colonna sonora, una canzone italiana. Guardate qualche immagine e ascoltate la canzone che io conosco bene…”.

Contents.media
Ultima ora