×

Francesco Facchinetti e il Coronavirus: “Quarantena per tutti”

Condividi su Facebook

Francesco Facchinetti si è espresso con parole durissime per quanto accaduto in Italia per via del Coronavirus.

FrancescoFacchinettiCoronavirus
FrancescoFacchinettiCoronavirus

Dopo che per la diffusione del Coronavirus il Governo ha imposto alcune misure di controllo e isolamento – specialmente nelle regioni maggiormente colpite – Francesco Facchinetti ha voluto dire la sua sulla questione.

Francesco Facchinetti sul Coronavirus

In tanti in queste ore di sempre maggiore allarme per via del Coronavirus in Italia hanno detto la loro sulla questione, e tra questi c’è anche Francesco Facchinetti. Secondo il produttore musicale il governo italiano avrebbe dovuto mettere in quarantena tutti coloro che avrebbero potuto contrarre il virus, senza assecondare le assurde voci riguardanti il fatto che questo sarebbe stato un comportamento “fascista”. “In Italia si muore, ma andiamo tranquilli. La quarantena non serve. Poi ci sono quelli che si attaccano al “Poveri cinesi, non andavano messi in quarantena”. Ma cosa c’entrano i cinesi? Chiunque andava messo in quarantena”, ha dichiarato Facchinetti.

Intanto molte delle trasmissioni e dei programmi Tv che devono essere registrati nelle regioni maggiormente colpite hanno fatto sapere che il pubblico sarà assente.

Barbara D’Urso ad esempio ha dichiarato che la scelta sarebbe da lei condivisa pienamente sia per rispetto verso il pubblico sia per rispetto verso coloro che lavorano nei suoi programmi. La diffusione del virus è stata commentata anche da Giulia De Lellis, che ha dichiarato la sua preoccupazione per la vicenda. Facchinetti si è scagliato contro il governo dichiarando che, a suo avviso, le misure per ridurre il contagio avrebbero dovuto essere attuate fin da subito con la quarantena di tutti coloro che sono tornati dalla Cina a seguito dell’allarme.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche