×

La cantante Duffy dopo 10 anni: “Sono stata rapita, drogata e violentata”

Condividi su Facebook

Violentata dopo essere stata rapita e costretta alla droga: così la cantante Duffy ha spiegato i motivi della sua scomparsa dalla scena musicale.

Duffy cantante violentata

Dopo essere sparita per quasi dieci anni, la cantante gallese Duffy ha spiegato i motivi della sua assenza tramite il suo unico post pubblicato su Instagram. La pop star, il cui ultimo album risale al 2010, ha raccontato di essersi isolata in seguito ad un episodio di violenza di cui sarebbe stata vittima.

Duffy violentata: il racconto della cantante

Aimee Anne Duffy, questo il suo nome completo, doveva la sua fama al disco Rockferry uscito nel 2008.

In seguito a questo ne realizzò soltanto un altro intitolato Endlessly e uscito due anni dopo. Dopodiché di lei non si seppe più nulla, se non che nel 2015 partecipò al film Legend. Un periodo di assenza di cui il 25 febbraio 2020 ha voluto fornire i motivi esternando un episodio del suo passato.

Dopo anni di silenzio, Duffy ha affermato di essere finalmente riuscita a parlare del dramma vissuto durante l’estate 2019, quando un giornalista è riuscito a contattarla.

La verità è che, per favore, fidatevi di me, ora sto bene e sono al sicuro, sono stata stuprata, drogata e tenuta prigioniera per alcuni giorni“.

Parole choc di cui non ha fornito ulteriori dettagli relativi a quando la vicenda ha avuto luogo e in che contesto. Per questo è uscita dalla scena pubblica e ha deciso di abbandonare la musica, perché “non volevo mostrare al mondo la tristezza nei miei occhi“. Si è infatti chiesta come sarebbe stato possibile cantare con un cuore spezzato che lentamente si è rotto.

Visualizza questo post su Instagram

You can only imagine the amount of times I thought about writing this. The way I would write it, how I would feel thereafter. Well, not entirely sure why now is the right time, and what it is that feels exciting and liberating for me to talk. I cannot explain it. Many of you wonder what happened to me, where did I disappear to and why. A journalist contacted me, he found a way to reach me and I told him everything this past summer. He was kind and it felt so amazing to finally speak. The truth is, and please trust me I am ok and safe now, I was raped and drugged and held captive over some days. Of course I survived. The recovery took time. There’s no light way to say it. But I can tell you in the last decade, the thousands and thousands of days I committed to wanting to feel the sunshine in my heart again, the sun does now shine. You wonder why I did not choose to use my voice to express my pain? I did not want to show the world the sadness in my eyes. I asked myself, how can I sing from the heart if it is broken? And slowly it unbroke. In the following weeks I will be posting a spoken interview. If you have any questions I would like to answer them, in the spoken interview, if I can. I have a sacred love and sincere appreciation for your kindness over the years. You have been friends. I want to thank you for that x Duffy Please respect this is a gentle move for me to make, for myself, and I do not want any intrusion to my family. Please support me to make this a positive experience.

Un post condiviso da @ duffy in data: 25 Feb 2020 alle ore 10:12 PST

Un racconto scioccante che come lei stessa ha dichiarato approfondirà nelle settimane successive postando un’intervista. Ha inoltre ringraziato tutte le persone che nel corso degli anni le hanno dimostrato gentilezza e che ha definito degli amici. Una sola raccomandazione finale: quella di rispettare la sua privacy ed evitare intrusioni nella sua famiglia. Questa la richiesta: “Per favore supportatemi per rendere questa esperienza positiva“.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.