×

Chi è Antonio Lorenzon? Il vincitore della nona edizione di Masterchef

Condividi su Facebook

Dalla ridente Bassano del Grappa alla vittoria nella nona edizione di Masterchef Italia, me chi è il giovane art director Antonio Lorenzon?

chi-e-antonio-lorenzon

Vicentino, 43 anni e ora anche vincitore della nona edizione di Masterchef Italia dove ha spiccato per umiltà e simpatia; con i 100mila euro in gettoni d’oro conquistati nella finale Antonio Lorenzon potrà ora dedicarsi anima e corpo alla sua grande passione per la cucina. Come i precedenti vincitori della trasmissione televisiva, il 43enne avrà infatti l’occasione di poter scrivere il proprio libro di ricette augurandosi di spiccare il volo grazie alle qualità elencata dai giudici durante la proclamazione: “Perché ha saputo imparare, evolvere, migliorare dimostrando guizzi e creatività”.

Chi è Antonio Lorenzon?

Da sempre innamorato della cucina, nella famiglia di Antonio fu il padre ad insegnarli i primi rudimenti dell’arte culinaria come racconta lui stesso: “Papà sperimentava con piatti stravaganti, ma faceva anche un sacco di risotti. Per questo il risotto è il mio piatto forte. Da mia mamma ho imparato a tirare la pasta. E mia nonna mi preparava tutti i giorni 30 ravioli per merenda: il risultato è il mio stile eclettico, semplice e coreografico allo stesso tempo”.

Proprio la morte del padre cinque anni fa è stata descritta da Antonio come un dolore enorme, e l’iscrizione a Masterchef Italia è servita all’art director anche per tirare fuori quell’autostima che non era mai riuscita a emergere durante le ore passate nella cucina di famiglia: Sono una persona che tende a sminuire il proprio lavoro, questa vittoria mi darà la carica per realizzare i miei desideri”.

Il finale con la proposta di matrimonio

Ma a stupire tutto lo studio della trasmissione e a consacrare la maturazione di Antonio all’interno del programma è stata la proposta di matrimonio fatta al compagno Daniel dopo la vittoria. Una vittoria giunta anche grazie al rapporto che lo lega con i suoi affetti e che è stata espressa dal menù della finale intitolato proprio “Vita e vecchi ricordi”, in memoria del padre scomparso: “Vi ringrazio tutti, questo è un giorno molto particolare per me perché è una gioia che ho ricevuto ed è altrettanta gloria per una persona che ha creduto in me e voglio che anche per lui sia un momento speciale… mi vuoi sposare?”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.