×

Coronavirus, Massimo Boldi: “Sono terrorizzato”

Massimo Boldi ha rivelato la propria preoccupazione per l'emergenza Coronavirus e ha dichiarato di essere andato al cimitero per sua moglie Marisa.

CoronavirusMassimoBoldi
CoronavirusMassimoBoldi

Massimo Boldi ha detto la sua in merito all’emergenza Coronavirus e, senza nascondere un filo d’ironia, ha dichiarato di essere piuttosto spaventato dall’emergenza e dalla distanza che ha creato tra lui, le sue figlie e la fidanzata, Irene Fornaciari.

Coronavirus: le parole di Massimo Boldi

Massimo Boldi non ha nascosto di aver paura per la situazione che ha colpito l’Italia a causa dell’emergenza Coronavirus. L’attore ha dichiarato di essersi recato solamente al cimitero, dove riposa sua moglie Marisa, e di aver scherzato con le sue figlie: “Sono andato praticamente a fare un sopralluogo, a vedere se ci sono tutti posti occupati. Ho detto alle mie figlie: sono tutti i posti occupati, e io dove vado? Loro si sono incazzate.

Ironia a parte l’attore ha dichiarato di aver paura visto che abita in Lombardia con le sue figlie, luogo in cui l’epidemia ha colpito duramente la regione. Per questo motivo Boldi in questo momento non può raggiungere la fidanzata Irene Fornaciari, residente invece a Lucca. “L’ho vista domenica per l’ultima volta. Quando sono partito le ho detto che probabilmente non ci vedremo più, con l’aria che tira. Lei mi ha risposto: ‘Sei impazzito‘”, ha dichiarato l’attore.

Boldi ha tre figlie (Marta, Manuela e Micaela) avute da Marisa Selo, sposata nel 1973 e scomparsa nel 2004. L’attore ha più volte parlato del dolore procuratogli dalla scomparsa di sua moglie e del profondo legame che ha con le sue figlie e con i suoi tre nipoti (Massimo Federico, avuto da sua figlia Micaela, e Vittoria Marisa e Leonardo, avuti da sua figlia Manuela). Durante l’emergenza Coronavirus Boldi ha fatto una generosa donazione all’ospedale San Luca di Lucca.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora